Num. Verde 800 11 28 25

Mario Rossano: “Partire da Cesare per capire gli algoritmi”

Tutti parlano di algoritmi, spesso dando per scontati molti aspetti utili alla loro reale comprensione. Nel suo libro "La crittografia da Cesare ai quanti" Mario Rossano, CEO di Netlogica e collaboratore CINI, ci racconta cosa sono. Partendo dalla storia
Indice dei contenuti

Tutti oggi abbiamo a che fare con gli algoritmi, più o meno consapevolmente. Spesso ne parliamo e, a volte, ammettiamo di esserne ormai vittime nostro malgrado ma… sappiamo davvero cosa sono?

Proprio per questa pervasività degli algoritmi delle nostre vite, Mario Rossano – Fondatore e CEO di Netlogica e Chief Software Engineer di Programma il Futuro -, ha lavorato a un libro che li spiega a tutti: anche ai neofiti. Andando molto a ritroso nel tempo.

Alle origini degli algoritmi crittografici

Per presentarvi il libro in questione, titolato “La crittografia da Cesare ai quanti”, edizioni Themis, abbiamo coinvolto proprio l’autore. Mario, esperto di crittografia e cybersecurity, con passione ci racconta come e perché si è sviluppata la sua opera.

S: Mario, da dove nasce l’idea del libro?

M.R.: Dietro una password ci sono secoli di ingegno umano. Nel mio libro si parla di algoritmi e in particolare di algoritmi crittografici, che non possiamo capire se non andando a ritroso nel tempo.
Ho costruito tutto il contenuto realizzando un vero e proprio percorso di formazione, riprendendo anche temi che ho affrontato nei miei speech a eventi quali Linux Day o Codemotion.

Cosa succede quando mandiamo un messaggio via Whatsapp o ci colleghiamo all’Home banking? O quando chattiamo su Skype, o ci intratteniamo sui nostri social preferiti? Il libro vuole fornire questa risposta.

La-crittografia-da-Cesare-ai-quanti-di-Mario-Rossano

S.: Perché il focus sugli algoritmi?

M.R.: La nostra vita oggi è intrecciata al digitale. L’ultimo anello della catena sono le applicazioni ma prima ci sono i protocolli di rete e questi, perché le comunicazioni siano sicure, si basano su algoritmi crittografici.

Ecco perché dobbiamo partire dall’algoritmo. Ci sono parecchi libri su crittografia e protocolli di rete ma danno per scontato che il lettore conosca già la materia. Spesso sono testi basati sui personaggi che hanno prodotto crittografia, come Alan Turing nella Seconda Guerra Mondiale, ma non sono basati sulla parte algoritmica e crittografica se non sommariamente.

Il mio libro invece vuole guidare per mano il neofita partendo dalla nozione di algoritmo, introducendo gli algoritmi crittografici e che tipo di matematica e logica ci sono dietro.

Ad esempio, è dalla matematica e dal teorema di Eulero che dobbiamo partire per poi arrivare ai sistemi crittografici a chiave pubblica, comprendendo cosa sono e come funzionano, passando per i logaritmi discreti.

S: Perché Cesare?

M.R.: Il Cifrario di Cesare era molto in voga tra gli antichi romani e permette di introdurre la crittografia in modo semplice e chiaro.

Si parte da qui, da quello che già si studiava e comprendeva migliaia di anni fa, per arrivare a come tutti gli algoritmi vengano usati quotidianamente tante volte al giorno senza rendercene conto.

Per non andare troppo a ritroso, del resto possiamo pensare alla macchina Enigma usata dai nazisti e al tipo di calcoli e combinazioni che ci sono dietro: spiego al lettore nozioni essenziali e molto pratiche difficilmente reperibili su altri manuali.

S: Il libro descrive i vari ambiti in cui opera la crittografia.

M.R.: Sì, per esempio cosa accade quando inseriamo una password o colleghiamo il nostro telefono alla macchina con il protocollo bluetooth o, ancora, apponiamo una firma digitale? Da un parte ci sono algoritmi che criptano quella comunicazione e altri che fanno sì che le password siano criptate secondo certe modalità.

Leggendo il mio libro il lettore può scoprire cosa succede nella sua quotidianità digitale.

Ma c’è uno spazio anche alla questione sicurezza con una breve descrizione del dark web e del protocollo Tor.

Vi è anche un capitolo dedicato alla blockchain, questa nuova tecnologia basata completamente sulla crittografia che poggia però su algoritmi classici.

L’ultimo capitolo del libro riguarda la fisica quantistica (cosa sono i quanti?) e pone uno sguardo al futuro. Un futuro basato appunto sulla fisica quantistica e su un modello di crittografia che sostituirà quella attuale. 

S.: Come si può acquistare il libro?

M.R.: L’elenco di tutti gli store dove trovarlo è qui ma è possibile trovarlo anche nelle librerie fisiche o ordinarlo, naturalmente!

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Altri articoli da non perdere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 + 1 =