Sicurezza cloud - la parola ad Antonio Baldassarra CEO Seeweb

Servizi Cloud in totale sicurezza la parola al nostro CEO

Antonio Baldassarra, CEO Seeweb, evidenzia come i servizi cloud e la sicurezza siano un connubio perfetto Il Cloud non è una tecnologia fine a se stessa, ma un vero e proprio nuovo approccio Leggi »

NaMeX Meeting 2016

NaMeX Meeting 2016: intervista video ad Antonio Baldassarra

Si è tenuto il 15 giugno a Roma, l’annuale NaMeX Meeting giunto ormai alla decima edizione Il NaMeX Meeting è uno degli eventi a invito più attesi dell’anno. Partecipano  gli operatori  nazionali e internazionali e Leggi »

5Dental Minutes piattaforma di video sharing per dentisti

5Dental Minutes: la piattaforma di video sharing per dentisti

Abbiamo intervistato Stefano D’Eliseo CEO di S-D Consulting che si è occupato del progetto 5Dental Minutes S-D Consulting è una web agency che da più di 15 anni offre servizi a tutti Leggi »

Ikon

Ikon: la digital agency che si ispira alla natura

Uno dei fondatori di Ikon a 11 anni già  programmava videogame. Dal ‘97 a oggi, continua a confermarsi una web agency creativa e innovativa: che ha scelto Seeweb! Seeweb: Salve e benvenuti al Leggi »

Hosting Magento per eCommerce

Hosting Magento: quanto influenza le performance dell’eCommerce?

Il segreto di un eCommerce Magento? Una piattaforma ottimizzata con il giusto servizio di hosting Magento Per un grande eCommerce ci vuole una grande infrastruttura (semicit.) Sapevi che oggi il 26% degli eCommerce italiani utilizza Leggi »

Servizi Cloud in totale sicurezza la parola al nostro CEO

Sicurezza cloud - la parola ad Antonio Baldassarra CEO Seeweb

Antonio Baldassarra, CEO Seeweb, evidenzia come i servizi cloud e la sicurezza siano un connubio perfetto

Il Cloud non è una tecnologia fine a se stessa, ma un vero e proprio nuovo approccio per l’utilizzo e l’erogazione dei servizi IT. Tuttavia, quando si parla di cloud, sia private che public, nell’immaginario collettivo subentra il concetto di perdita di controllo sul dato. Ciò è vero principalmente dal punto di vista percettivo in quanto il dato è nel cloud e non nel dispositivo fisico e visibile.

Anzi, la maggiore attenzione al tema in ambito cloud finisce per gestire meglio di quanto si faccia tipicamente nell’approccio on premise le problematiche di sicurezza. Rinunciare oggi al cloud significa fallire nel proprio business. Troppi elementi fortificano la sua implementazione in azienda, e quelli che sembrano frenarla, come la sicurezza dei dati, sono facilmente smentibili, a patto però che il fornitore adotti tutte le misure possibili sul piano della sicurezza sia logica che fisica, rendendo un datacenter in linea con le esigenze di altissimi livelli di affidabilità e protezione fisica da una parte, e dall’altra di una sicurezza logica curata in ogni dettaglio.

SSL e WordPress una guida per imparare a eliminare i mixed content

SSE e Wopress come eliminare i mixed contentChe cosa sono i mixed content e come eliminarli?

Ve l’abbiamo ripetuto più volte: i servizi SSL sono di fondamentale importanza per i siti web nei quali l’utente può inserire o visualizzare dati sensibili e, dal momento che, Google stesso ha dichiarato che questa “misura di sicurezza” impatta il ranking, è consigliabile pertanto di usufruire di un servizio SSL anche se il sito non gestisce direttamente dati sensibili, come ad esempio WordPress.

Talvolta, nonostante il certificato SSL sia correttamente installato, possono venirsi a creare i cosiddetti mixed content a causa della presenza di collegamenti non sicuri dovuti ad esempio a temi o a plugin.

Che cosa sono?

Iniziamo col dirvi che quando un utente visita una pagina web con HTTPS il collegamento con il server web è crittografato e si è quindi protetti da sniffer e dagli attacchi man in the middle. Tuttavia, se la pagina include dei contenuti in HTTP, la connessione sarà crittografia solo parzialmente pertanto si rischia l’attacco e la modifica da parte di malintenzionati e, quando un sito o un blog presentano tale “anomalia”, si parla di mixed content.

Sicurezza e password: cambiarla spesso non è una buona idea

Sicurezza e passwordDopo anni di inviti a modificare le password, la Federal Trade Commission (FTC) afferma che ciò potrebbe aumentare le probabilità della violazione degli account

Vi diamo spesso consigli su come prendervi cura dei vostri dati e non cadere vittima di attacchi hacker. Più di una volta si è detto di cambiare spesso la propria password rendendola lunga, unica e robusta (contenente numeri, lettere minuscole e maiuscole). Tuttavia, secondo Lorrie Cranor, capo del settore tecnologico della Federal Trade Commission statunitense, cambiare la password troppo spesso indebolisce la propria sicurezza.

Se li conosci li eviti: gli errori WordPress più comuni

Wordpress errori comuniCome rendere WordPress performante evitando gli errori più comuni

Configurare e utilizzare WordPress è molto facile tuttavia, per sfruttare al massimo le potenzialità del CMS evitando di incorrere a spiacevoli sorprese si devono tener presente alcuni particolari ed errori comuni che possono compromettere il corretto uso della piattaforma. Abbiamo selezionato i principali, vediamoli insieme.

Scegliere il giusto servizio di hosting

Una casa la si giudica dalle fondamenta e questo vale anche per i siti web. Scegliere il giusto servizio di hosting è fondamentale per dare da subito un’immagine professionale all’utente.

Per non bastare, il servizio di hosting ha un peso rilevante sulla SEO e influisce moltissimo sulle performance del sito. In un vecchio articolo abbiamo parlato di come la velocità del sito sia importante, consigliando una serie di tool di speed test.

Accedi

Registrati | Password dimenticata?