Wordpress

WordCamp Torino 2018: la WordPress community col sorriso!

Quest’anno il 6 e 7 Aprile facciamo anche noi parte della Community di WordPress al WordCamp Torino.

Saremo lì con i nostri Diego Alessandri, del team sales, e Luca Ercoli, system administrator ed ethical hacker Seeweb.

Per farci dare qualche anticipazione su questa nuova edizione del WordCamp torinese, abbiamo intervistato Laura Sacco (nella foto). Sociologa, mentore digitale e organizzatrice del WordCamp Torino, Laura ci ha trasmesso tutto il suo entusiasmo per l’evento.

1) Laura, presentaci un po’ questa nuova edizione del WordCamp.

Questa è la terza edizione del WordCamp Torino e, confesso, sono un po’ emozionata: è la prova del nove! Le scorse edizioni sono state un successo al di là delle previsioni: si avvererà il detto non c’è il due senza il tre? Noi lo speriamo tanto e abbiamo cercato di organizzare un WordCamp un poco diverso dal solito. L’idea base è consolidare la presenza a Torino della community di WordPress.

Per questo, abbiamo cercato di privilegiare (anche tra i volontari) la presenza locale.

Ciò pero’ non significa che sarà un WordCamp sottotono o minore e lo dimostra la qualità del programma e la numerosa presenza anche di partecipanti che arrivano da fuori Italia.

2) A chi si rivolge principalmente questo evento?
A tutti coloro che usano WordPress, per lavoro o per diletto, oppure che sono solo curiosi di saperne di più. Ci saranno interventi tecnici per chi si occupa di sviluppo ma anche interventi ispirazionali (buone pratiche e storie di community) oppure più legati al blogging e ai contenuti. Insomma ci sarà veramente tanto per tutti.

Inoltre, per esperienza (io sono di base una educatrice professionale e sociologa, quindi non so sapevo nulla di codice) posso dire che partecipare a un WordCamp è un ottimo modo per iniziare a capire qualcosa anche di sviluppo, per entrare in contatto con la community di WordPress e per conoscere nuovi professionisti o amanti del CMS che fa girare il 30% del web ;).

3) Ci sono novità rispetto alle precedenti edizioni?
In primo luogo, oltre alle 2 tracce classiche di interventi, abbiamo inserito 6 workshop e i talk avranno 2 forme: long e lightening, in modo da coprire diversi argomenti, dare suggestioni diverse, incuriosire ma senza appesantire. Insomma, lo scopo è da un lato offrire ai partecipanti anche momenti attivi (nei workshop) e pillole veloci su argomenti importanti (dalle buone pratiche alle novità di PHP 7, solo per fare due esempi). Il programma è davvero ricco e di qualità, e di questo siamo molto soddisfatti!
Un’altra novità di quest’anno è l’AfterParty, il tradizionale momento di rilassamento e networking a fine giornata: quest’anno lo abbiamo organizzato direttamente a ToolBox, il coworking che anche quest’anno ci ospiterà. Alla fine dei talk ci si potrà fermare, senza bisogno di ritornare in albergo/casa, e in completo relax si potrà mangiare qualcosa (ci sarà un buffet), suonare, cantare e ballare (sììììì ci sarà la WPBand, volontari che suoneranno), giocare (biliardino, ping pong, carte, scacchi e altri giochi vari) *_* … il tutto in completo relax e in un clima cordiale e amichevole. Insomma, si capisce che il wctrn2018 è imperdibile? 😉

4) Cosa deve fare chi è interessato a partecipare?
Nient’altro che: comprare il biglietto qui, fare le valige, armarsi di sorriso e partire verso Torino. Noi adoriamo sorridere e amiamo chi sorride: quindi al bando i musi lunghi e viva l’allegria 😉 Ti ho già detto che wcrtrn2018 è imperdibile e noi non vediamo l’ora di vedervi tutti?

Nessun Commento

Scrivi un Commento:

*

Accedi

Registrati | Password dimenticata?