Num. Verde 800 11 28 25

plesk-panel-su-cloud-server

Pannello Plesk e Cloud Server: coppia perfetta per il reseller

Il pannello Plesk permette di facilitare il lavoro di web agency e reseller di hosting. Descrizione delle edition di Plesk che permettono di agevolare il business se abbinate a Cloud Server
Indice dei contenuti

Pannello Plesk: sempre più completo, installato su Cloud Server facilita il tuo lavoro 

Il pannello Plesk è la piattaforma di gestione tra le più usate a facilitazione del lavoro di chi fa hosting e realizza siti web.

Professionisti IT, webmaster, sviluppatori, web agency ma anche hosting provider possono trovare in questo pannello di controllo un ausilio, costantemente aggiornato e arricchito di nuove funzionalità.

Plesk: quando attivarlo su un server in cloud

Mettiamo il caso di un’agenzia web il cui core business sia la realizzazione di siti web.

Certamente, nel caso in cui debba seguire una serie di progetti a basso traffico – siti vetrina, di contatto, che non consumano molte risorse -, potrà optare per una soluzione di web hosting condiviso.

Completamente gestita, quest’ultima avrà sicuramente già a bordo un pannello di amministrazione.

La limitazione è che spesso un prodotto di hosting condiviso consente l’hosting di un unico sito web o di un numero limitato di siti.

Come Shared Hosting, pacchetto di hosting multidominio che sfrutta le funzionalità di Plesk, consentendo un massimo di 5 siti web gestibili.

Ma se i siti cominciano a essere numerosi?

Ovvio che la scelta anche qui dipende sempre dal volume che i siti fanno e da cosa fanno esattamente (se sono degli e-commerce o siti istituzionali, per esempio).

Ma se siamo intorno ai 10 o più domini, optare per un server virtuale e scalabile attraverso cui gestirli in modo centralizzato garantisce maggiori facilitazioni. Anche in vista di un aumento del business.

E qui, la soluzione Seeweb più completa per chi fornisce servizi di hosting ai propri clienti, con sviluppo del sito web ed eventualmente servizio di posta elettronica, è costituita dal binomio Cloud Server e licenza Plesk.

Perché Cloud Server con pannello Plesk?

Cloud Server perché permette di partire da una soluzione singola, senza attivare più pacchetti di hosting, con la possibilità di scegliere la configurazione minima per iniziare, e la tranquillità di saperla scalabile ogni volta desideri.
Se non hai ancora idea di quanto volume andranno a occupare i vari progetti, potrai adottare la configurazione iniziale composta da 30 GB di disco, 1 GB di RAM, 1 Core.

Si tratta di parametri tutti garantiti, senza nessun livello di condivisione con gli altri utenti del web.

Indispensabile da affiancare al servizio cloud per chi lavora sul web: il pannello Plesk.
Pochissimi passi e con esso sarà possibile configurare siti web, caselle di posta, database, backup, DNS e tanto altro.

Edition e funzioni del pannello Plesk

L’accesso a Plesk avviene generalmente via web sulla porta 8443 del server: così il pannello ci espone – tramite un piccolo e leggero webserver – a una web application che ci consente di amministrare il server.

Scegliendo l’edizione Plesk adatta alle tue esigenze, potrai inoltre lavorare in modo molto più veloce e avere una visione complessiva dei servizi allocati sulla tua macchina cloud.

Il pannello Plesk è infatti disponibile in più modalità: Web Admin Edition, la Pro Edition, la Web Host Edition.

In particolare, sono le ultime due edition quelle ideali per il rivenditore di servizi, ma vediamo un pò più nel dettaglio in cosa si distinguono.

Plesk Web Pro Edition

Costruisci siti web custom? Web Pro Edition è l’edizione di Plesk più adatta per svilupparli e ottimizzarli sfruttando appieno le funzionalità di estensioni molto utili come per esempio WordPress Toolkit.

Essa:

  • permette di amministrare il proprio portfolio siti fino a un totale di 30 domini;
  • offre la funzione Plesk service provider per rivendere i servizi web: full customer account, subscription e hosting plan management le principali funzionalità
  • supporta PostgreSQL database
  • come sopra, include WordPress Toolkit: per la gestione simultanea, centralizzata di più installazioni WordPress
  •  

Specifici addon permetteranno inoltre di personalizzare i siti realizzati senza sforzo. Per esempio, con il Presence Builder, potrai scegliere il tema più adatto al sito web del tuo cliente. Una volta selezionato il tema, si genererà un template di sito contenente già un determinato set di pagine, immagini e testi, da riempire con i “blocchi di contenuti” senza alcuna difficoltà.

Plesk Web Host Edition

Come indica il suo stesso nome, la Web Host è invece l’edizione Plesk ottimale per gli hoster e per il supporto di ambienti multi-tenant.

Permette infatti di customizzare e gestire il provisioning degli spazi hosting rendendo al contempo autonomi i propri clienti nel governo dei loro progetti web.

Con essa puoi:

  • gestire fino a un numero illimitato di domini;
  • disporre di tutte le funzioni della Web Pro Edition come la gestione della sottoscrizione e dell’account, con il vantaggio in più di una gestione reseller completa: in questo modo gli utenti del rivenditore possono sviluppare in autonomia i loro progetti web
  •  
schermata-pannello-plesk-su-cloud-server
Come si presenta l’interfaccia Plesk Panel installato su Cloud Server
Anteprima gestione clienti su Plesk
Gestione domini da Plesk Panel

Plesk su Cloud Server: piattaforma completa per agenzie e hoster

A conclusione della panoramica appena fatta, possiamo dire scegliendo di abbinare il pannello Plesk a un servizio di tipo Cloud Server otteniamo in pochi minuti una piattaforma pronta all’uso.

Grazie al cloud computing, l’agenzia web o il reseller di hosting che ospiterà progetti e spazi web su Cloud Server, avrà la possibilità si ottimizzare l’investimento e modulare, in tempo reale o schedulato, la potenza di calcolo o lo spazio storage all’aumentare del parco clienti o delle esigenze degli stessi.

Al contempo, avrà a disposizione una server cloud su cui il Plesk è già installato.

Non occorrerà fare nessuna attività di installazione, quindi: alla prima email di attivazione del servizio ti verranno consegnati l’accesso all’amministrazione della macchina cloud e anche quello al Plesk.

Per configurare il tuo server virtuale completo di questo funzionale pannello puoi procedere da qui!

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Altri articoli da non perdere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

− 1 = 3