OkDay 2017: la nostra Tras-formazione

OkDay 17: Diego Alessandri e Veronica Giovannone con Mario MoroniLa nuova edizione di OkDay si è conclusa da poco. Noi di Seeweb vogliamo raccontarvi la nostra esperienza e tras-formazione

Quelli dell’OkDay 2017 sono stati due giorni intensi. Mario Moroni, che abbiamo intervistato qualche settimana fa, è un vero vulcano, e in più di un’occasione ci siamo chiesti come fa a far tutto! 🙂

Durante la due giorni si è parlato di come la trasformazione non è solo digitale, ma rappresenta un qualcosa di più ampio e che riguarda più settori.

L’evento è stato caratterizzato da un programma ricco di testimonianze e di spunti utili. Entrambe le giornate sono state divise in due momenti. La mattina è stata dedicata agli speech, all’interno dei quali i relatori hanno raccontato la trasformazione dal loro punto di vista. Durante il pomeriggio invece, si sono tenuti dei workshop formativi caratterizzati da tematiche e problematiche quotidiane.

Primo giorno di OkDay 17

Il primo giorno sul palco di OkDay 17 si sono susseguiti gli interventi di: Giuseppe Brugnone (LEGO Group) che ha raccontato come il digitale stia influendo sulla trasformazione del mondo del giocattolo. Emanuela Zaccone (TOK.tv) che ci ha parlato del suo progetto digitale legato al mondo dello sport, che consente ai tifosi di vivere in modo nuovo e social gli eventi delle loro squadre preferite. Daniele Cassioli (Sciatore nautico e fisioterapista) che ci ha parlato della sua personale trasformazione. Con il suo talk e la sua ironia ha incantato l’intera platea e ci ha lasciato tanti spunti di riflessione.

OkDay 17: intervento di Daniele CassioliGiuliano Ambrosio (AQuest) ha portato sul palco dell’OkDay 17 il racconto di come le chat bot stiano trasformando lo scenario digitale di comunicazione con il consumatore. Paolo Milanoli (Imprenditore e sportivo) ha condiviso con il pubblico il racconto della trasformazione di un atleta. Cosmano Lombardo (Web Marketing Festival) ci ha parlato di come costruire reti sociali sia un punto fondamentale per l’organizzazione di eventi di spessore come il Web Marketing Festival.

A termine di questi interventi si è tenuto un panel legato al mondo delle startup che ha visto l’intervento di Enrico Pandian (Supermercato24) e Norma Rossetti (MySecretCase).

Durante il pomeriggio si sono tenuti i workshop formativi in diverse sale. Legati al mondo Lego, all’email marketing, allo storytelling su Instagram e all’Industria 4.0.

Secondo giorno di OKDay 17

OkDay 17: rapporto azienda e consumatoreIl secondo giorno inizia con il contributo di Valentina Sala  (OkNetwork) che ha fatto una panoramica su come il consumatore si sia trasformato e sia sempre in continua trasformazione. Ha parlato di omnicanalità e dei suoi comportamenti.

Matteo Sarzana (Deliveroo) ci ha parlato della relazione azienda-cliente e di come ogni azienda debba vivere una sorta di “love story” con il proprio cliente di modo che la loro relazione possa durare più a lungo possibile.

Germano Lanzoni (Il Milanese Imbruttito) sale sul palco con la sua tipica ironia da milanese imbruttito e, tra una battuta e l’altra, ci ha mostrato uno spaccato interessante di quello che l’uomo oggi vive giorno dopo giorno.

Federico Buffa (Giornalista e telecronista sportivo) ha portato la sua testimonianza, di come sia passato dal campo da gioco a quello del teatro. Lo speech è stato caratterizzato da pensieri, stati d’animo ed emozioni. Attraverso il racconto delle sue esperienze ci ha spiegato come gli stimoli migliori arrivano da quello che non è confort per noi e da quello che non sappiamo fare perché ti costringono a tirare fuori risorse nascoste.

Daniele Barbone (Imprenditore e ultramaratoneta), ha portato sul palco la sua storia: un professionista che a 35 anni decide di lanciarsi in una nuova avventura e si appassiona alla corsa, fino a farla diventare uno dei suoi punti cardine.

OkDay 17: Veronica Giovannone e Diego Alessandri con Germano Lanzoni

Chiude la seconda mattina di speech Marco Montemagno (Imprenditore e speaker). Montemagno ha raccontato alcuni frangenti della sua esperienza dando utili consigli a chi oggi vuole utilizzare il mondo del digitale per il proprio business e per il proprio personal branding.

OkDay 17: Seeweb sponsorAnche al termine degli speech del secondo giorno di OkDay 17 si è tenuto prima un panel, sull’impresa e la trasformazione del territorio con Egidio Alagia (Giovani Imprenditori di Confindustria Alto Milanese) e Montserrat Fernandez Blanca (FuckUp Nights), e poi alcuni workshop formativi.

In questa seconda e ultima giornata, nella varie sale, si è parlato di e-commerce e user experience, di infrastrutture scalabili, di brand positioning e di approcci creativi all’innovazione.

OkDay 17: la nostra esperienza

Definire OkDay 17 solo come un evento di formazione è riduttivo. La due giorni è stata infatti contornata da spazio dedicato al networking e al divertimento. Durante gli speech prima e i workshop poi, si è potuto constatare come i cambiamenti, le trasformazioni appunto, non riguardano solo la sfera lavorativa ma anche quella umana e, uno a uno, i relatori che sono saliti sul palco, moderato da Mario Moroni, ci hanno “regalato” il loro concetto di trasformazione. Ci hanno insegnato come oggi siamo spinti al cambiamento continuo e, per affrontare nuovi sentieri, occorre partire dai propri bisogni.

Nessun Commento

Scrivi un Commento:

*

Accedi

Password dimenticata?