3 giorni di Smau Milano 2017: il resoconto della 54° edizione

Seeweb a Smau Milano 2017Si è conclusa da poco la 54° edizione di Smau e quello dell’Open Innovation continua ad essere un modello di collaborazione tra aziende e innovazione. Vi raccontiamo la nostra esperienza!

Quelli di Smau Milano sono stati tre giorni intensi. Fieramilanocity ha accolto, ancora una volta, quello che viene considerato il principale evento dedicato all’innovazione e alla tecnologia. A differenza delle altre edizioni, quest’anno Smau ha puntato molto ai concetti di: Open Innovation, Digital Trasformation, Tecnologie Green e Internazionalizzazione.

Ha guidato imprenditori, startup, manager e rappresentanti della PA verso oltre 300 workshop, espositori e opportunità di business matching. Un’attenzione particolare va rivolta sicuramente anche a “Smau International”, uno spazio apposito dedicato al rilancio del Made in Italy grazie all’innovazione e dove, per il terzo anno consecutivo, ha coinvolto visitatori internazionali, investitori e imprenditori esteri.

Smau per noi è stato:

  • Formazione. Durante la tre giorni, gli esperti del settore hanno condiviso le loro conoscenze legate alla trasformazione digitale, al marketing, all’Ecommerce, alle nuove tecnologie e ai social media. Noi stessi abbiamo condiviso, attraverso il workshop Viral Marketing & Cloud, la nostra conoscenza ed esperienza nella gestione di siti con alto traffico (durante il workshop abbiamo portato il caso di siti come quello di CalciatoriBrutti e quello Gianluca Di Marzio con 19.000.000 visitatori unici al mese e 27.000.000 visualizzazioni di pagina. Qui le slide dell’intervento).
  • Conoscenza di nuovi partner e di nuovi processi. Da sempre Smau non è solo tecnologia ma anche, e soprattutto, un “cambiamento dei processi tradizionali”, è proprio da questo concetto che nascono nuove idee.
  • Scambio e Open Innovation. Le fiere sono da sempre uno luogo carico di ispirazione che spingono all’innovazione attraverso la conoscenza di nuove realtà che hanno già intrapreso questa strada. Uno dei modi per innovare è proprio questo: lasciarsi contaminare da idee e dare spazio a nuove opportunità di business e di incontri.

Smau ùMilano 2017: l'esperienza di Seeweb

Seeweb e il concetto di Open Innovation

Come Seeweb abbiamo fatto proprio il concetto di Open Innovation, per noi non è un trend temporaneo o una buzzword con cui fare comunicazione online, ma una STRATEGIA CONCRETA! Un approccio con il quale ci rivolgiamo al mercato di oggi. Un nuovo modo di dar voce a idee che spesse volte si scontrano con la rigidità del business tipica del nostro paese.

«Nelle aziende organizzate e chiamate, come nel nostro caso, a fornire servizi di qualità e regolati da precise e rigide prescrizioni in maniera conforme a delle certificazioni anche molto stringenti come, per esempio, la ISO27001 è difficile creare l’ambiente migliore per creare innovazione e sviluppo. 

L’innovazione richiede ambienti informali, ampia libertà di manovra, spazio all’estro e alla creatività. A fronte di queste difficoltà ci sono molti giovani talentuosi capaci di produrre innovazione vera e fuori dagli schemi.

Da qui l’idea: unire i due mondi ma senza integrarli più di tanto fornendo gli strumenti economici ed operativi per innovare senza portare il “peso” delle regole aziendali», afferma Antonio Baldassarra, CEO Seeweb in un’intervista (qui la versione integrale).

Pertanto, per noi l’Open Innovation non risponde a una esigenza rilevata in azienda, non risolve problemi, ma apre nuove opportunità, nuove strade ricche di ispirazione. Abbiamo iniziato a praticare l’Open Innovation più di 10 anni fa, iniziando a frequentare il mondo delle startup nelle quali non abbiamo visto solo una fonte di ispirazione da includere nei classici processi aziendali ma un mezzo per incentivare l’evoluzione interna.

Se volete saperne di più, di seguito è disponibile l’intervista video a Marco Cristofanilli, Cloud Specialist Seeweb, che spiega cosa rappresenta per noi l’Open Innovation.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accedi

Registrati | Password dimenticata?