Internet delle cose: come cambierà la vostra vita

Internet delle cose

Che cos’è l’Internet delle Cose o Internet of Things (IoT)? Sempre di più si parla di questo fenomeno che è stato persino preso in considerazione delle università tanto da fondare il CeFIRST, Centro di Formazione Innovazione e Ricerca Sociale e Tecnologica della Fondazione Universitaria INUIT dell’Università degli Studi Tor Vergata, che analizza i cosiddetti Big Data a partire dall’IoT.

L’Internet delle Cose rappresenta una sorta di neologismo che si riferisce all’estensione della connessione internet al mondo degli oggetti comuni e nei luoghi concreti che, sostanzialmente, finiscono con l’acquisire una sorta di intelligenza artificiale grazie al software e alla connessione di rete.

Da alcune indagini svolte da aziende come Fortinet, Gartner e Cisco, è emerso che gli individui concordino sul fatto che entro i prossimi cinque anni tutti gli oggetti di uso comune connessi alla rete, siano destinati a diventare una realtà vera e propria.

I dati mostrano come entro il 2020 i dispositivi connessi arriveranno a toccare la cifra di 26 miliardi, un numero decisamente superiore rispetto a quello attuale di tablet, smartphone e laptop. L’Internet delle Cose interesserà vari aspetti della nostra vita quotidiana e molti, col tempo, cambieranno.

Tra questi se ne possono individuare alcuni:
Gestione del traffico e dei trasporti (semafori, parcheggi e tutor autostradali sempre più smart);
Reti elettriche (miglioramento della sicurezza e dell’affidabilità delle infrastrutture);
Fabbriche 2.0 (maggiore efficienza delle linee di produzione);
Gestione dei rifiuti (pagamento delle tasse su base variabile);
Marketing in real time (monitoraggio altamente targettizzato e in tempo reale del comportamento dei clienti);
Sicurezza stradale (attraverso delle notifiche il conducente potrà rendere più sicura la sua guida);
Monitoraggio della salute (controllo in real time dello stato di salute del paziente);
Edifici automatizzati (completo controllo di acqua, luce ed elettrodomestici).

Secondo alcuni studi recenti effettuati da Cisco, sembra affermarsi l’idea che il fenomeno dell’Internet of Things avrà un impatto molto più imponente e superiore di quello che ebbe internet decenni fa. Questo fenomeno trasformerà completamente il mondo delle cose intorno a noi e il modo in cui interagisce l’uomo con la tecnologia, ancora una volta si potrà riconfermare la tesi di McLuhan secondo la quale la tecnologia può essere considerata come una sorta di prolungamento del corpo.

In questo caso sarà naturale aspettarsi il famoso smartphone che, con un semplice comando, farà persino il caffè!

4 commenti a Internet delle cose: come cambierà la vostra vita

  1. […] Entro il 2020 oltre 26 miliardi di dispositivi saranno connessi in rete, parlare dell'Internet delle Cose diventa inevitabile. Ecco cosa cambierà.  […]

  2. upnews.it ha detto:

    Internet delle cose: cambierà la vita | Seeweb

    Negli ultimi mesi sono stati condotti degli studi sul fenomeno denominato Internet delle Cose, Internet of Things. A quanto pare è emerso che entro i prossimi 5 anni i device e gli elettrodomestici intelligenti connessi alla rete arrivino a superare la…

  3. fabiobonfa ha detto:

    Avevo scritto un poema circa la bellezza e i rischi…
    Ma non sono stato abbastanza veloce per il vostro controllino farlocco.
    (non ho voglia di riscrivere, allungate il timeout PLEASE)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accedi

Registrati | Password dimenticata?