4 consigli per la vostra sicurezza informatica

Dopo la notizia dell’attacco hacker russo, il più grande di sempre, tutte le aziende si sono allarmate e sono alla ricerca di una qualche soluzione che le tuteli. Perdere dati, farseli rubare o persino farseli clonare non è di certo qualcosa da sottovalutare e spesso a prendere le corrette precauzioni, sono solo le medie e grandi imprese.

Le piccole imprese non sono di certo immuni alla violazione dei dati anzi, secondo un recente studio condotto dal Ponemon Institute, è emerso come il 90% degli attacchi informatici è rivolto alle piccole aziende che, non avendo dei sistemi informatici che le proteggono perdono gran parte dei dati.

Quando sentiamo parlare di cyber attack, a volte non ce ne rendiamo neanche conto della gravità della situazione, basta davvero poco per diventare un bersaglio hacker. Mentre si naviga in rete possono entrare nel nostro sistema, spiare le nostre abitudini e rubare dati importanti, per questo è necessario prendere delle precauzioni per proteggersi.

Tuttavia, in rete non ci sono solo attacchi di queste dimensioni, spesso si è vittime di frode, truffe e altri pericoli che trasformano l’utente medio in  vittima. Ecco quattro consigli per navigare sicuri.

4 consigli per la vostra sicurezza informatica

Esistono diversi modi per farlo, dalla scelta di un buon antivirus fino ai più moderni accorgimenti.

1 Scelta di una password sicura.

Quando si sceglie una password il consiglio è quello di sceglierne una sicura e diversa da sito a sito. Da evitare: sequenze di numeri, di lettere, nomi e date. Il consiglio è quello di scegliere una password che contenga numeri, lettere minuscole e maiuscole. E’ raccomandabile il cambiamento periodico delle stesse.

2 Attenzione ad allegati email e documenti esterni.

Per evitare frodi o virus bisogna fare attenzione agli allegati email, se il mittente e l’oggetto della suddetta email è sospetto (fate attenzione, il  mittente è quasi sempre contraffatto), il consiglio è quello di non aprirla e di cestinarla; il più delle volte l’allegato contiene dei virus. Inoltre ricordate che mai nessun ente bancario, postale o di altra natura vi chiederà di riconfermare le credenziali via email.

Anche le chiavette USB non sono da sottovalutare, in questi giorni si sta infatti parlando di un nuovo virus, denominato SillyFD-AA, che è in grado di installarsi in Windows e di integrare il messaggio “Hacked By 1BYTE” nel browser. Questo virus riesce a propagarsi da una pen drive infetta. Per evitare di rischiare di prendere il virus, si consiglia di disattivare la funzione AutoPlay di Windows quando si collegano le USB e di utilizzare sempre degli antivirus aggiornati. In generale, si consiglia, quando la pen drive lo consente, di mettere l’apposito interruttore in modalità solo lettura.

3 Pagamenti basati sull’utilizzo di carte prepagate.

E’ buona norma utilizzare carte prepagate piuttosto che quelle tradizionali soprattutto per gli acquisti online su siti di cui non siamo sicuri al 100%. Per migliorarne ulteriormente la sicurezza, si consiglia di attivare i sistemi di notifiche tramite email ed sms ad ogni transazione, in modo da avere il completo monitoraggio di tutti i pagamenti effettuati. E’ consigliabile utilizzare anche un meccanismo di doppia conferma (password + codice sms) per autorizzare i pagamenti.

4 Effettuare un backup dei dati.

Per evitare di perdere i dati a causa di un furto, di un virus o di un danneggiamento del dispositivo, si consiglia di eseguire dei backup dati periodici. Abbiamo parlato più volte dei vantaggi del backup online e di un corretto piano di disaster recovery. La tecnologia del Cloud Computing rappresenta un’ottima soluzione per garantire la sicurezza ed integrità dei dati.

In generale, il consiglio per tutelare la vostra sicurezza informatica è quello di accertarsi che il sito sul qualche si inseriscono dati sensibili sia dotato di certificazione SSL e quindi, di una comunicazione sicura.

2 commenti a 4 consigli per la vostra sicurezza informatica

  1. […] 4 consigli per la vostra sicurezza informatica. Dopo il grande ed ennesimo attacco hacker che ha sconvolto il mondo è bene sapere come proteggersi.  […]

  2. […] si vuole star sicuri occorre aggiornare periodicamente il firmware del router. Tutto quello che occorre fare è scaricare dal sito del produttore l’aggiornamento. Sembra […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accedi

Registrati | Password dimenticata?