Colocation per aziende: intervista a Loredana Vassallo

Loredana Vassallo Data Center Manager Seeweb esperta di colocation per aziende

Risorse digitali sempre protette e connesse con Seeweb. Abbiamo chiesto alla nostra Data Center Manager di Via Caldera di raccontarci qualche curiosità sulla colocation per aziende

Seeweb ha pensato i suoi servizi di Housing e Colocation per aziende che hanno la necessità di utilizzare il proprio hardware o di usufruire di data center dedicati. Tali servizi garantiscono la salvaguardia dei dati tramite alti livelli di sicurezza e affidabilità operativa.

I servizi vengono erogati e gestiti dai nostri data center, tutti di proprietà e gestiti da Seeweb, di Milano e Frosinone. Dotati di risorse di rete IP indipendenti e concorrenti, in modo da raggiungere il massimo di tolleranza ai guasti.

Abbiamo chiesto a Loredana Vassallo, nostra Data Center Manager di Milano (Via Caldera) di raccontarci qualche curiosità sulla colocation per aziende.

Intervista a Loredana Vassallo

Parlaci di te: chi è e cosa fa un Data Center Manager?

Lavoro nel mondo IT da quasi 20 anni  e sono approdata in Seeweb nel 2010.

Mi occupo della gestione dei tre data center che abbiamo a Milano. Due sono situati nel Business Park di Caldera, uno dei quali è dedicato esclusivamente ai servizi di Cloud Computing, caratterizzato da 300 mq di spazio; l’altro di 700 mq è dedicato a servizi di colocation e meet me room. Il terzo data center che gestisco è di nuova gestione ed è situato a Sesto S.Giovanni. Anche questo è dedicato alle colocation.

Il Data Center Manager può essere paragonato sostanzialmente a un amministratore di condominio: è una figura che deve essere in grado di tenere sotto controllo quelle che possiamo definire le parti comuni. Nello specifico: generatore, UPS e impianti di climatizzazione, anche attraverso strumenti di controllo remoto e la ricezione di avvisi tramite email, SMS e chiamate vocali. Intervenire dove è possibile, oppure organizzare la manutenzione.

Quali sono le skill indispensabili per ricoprire questo ruolo all’interno di un Cloud Provider?

Naturalmente oltre agli strumenti legati all’ambiente, seguo anche lo “stato di salute” dell’hardware presente nei  data center.

Per quanto concerne il Cloud, è presente un discreto numero di Enclosure, Storage, apparati di rete ecc… sui quali controllo e applico aggiornamenti software, sostituisco parti guaste oppure richiedo l’intervento di un tecnico alla società con la quale abbiamo sottoscritto il contratto di manutenzione. Perciò è necessario avere un’adeguata conoscenza dell’hardware e dei suoi componenti, degli strumenti software di controllo.

Segui molto da vicino tutto ciò che riguarda la Colocation del Data Center di Via Caldera, in che modo assisti i clienti?

In Seeweb, ho un rapporto diretto con i clienti che usufruiscono del servizio di Colocation e Housing. Li seguo sin dalla fase di attivazione, predisponendo nello spazio dedicato (rack) connettività e alimentazione elettrica. Li accompagno inoltre in data center e registro i dati  biometrici per l’accesso H24, se previsto dal contratto.

Il Data Center Manager deve essere reperibile H24, nel caso in cui un cliente richieda la presenza fisica di un tecnico per verifiche hardware e/o software sulle proprie apparecchiature.

Abbiamo clienti stranieri i quali non hanno mai visto il data center, e inviano il loro hardware tramite corriere. In questi casi eseguo anche l’installazione dei server, accensione e collegamenti vari.

Qui per saperne di più sui nostri data center (di Milano e Frosinone). Vi informiamo inoltre che è possibile visitarli su appuntamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accedi

Registrati | Password dimenticata?