Cloud Backup: tutto quello che dovete sapere

Intervista al CTO di Seeweb sul Cloud Backup

Abbiamo raccolto le domande che ci fate più di frequente sul nostro servizio di Cloud Backup e abbiamo chiesto a Fabio Fedele, CTO di Seeweb, di risponderci.

Modalità di gestione, possibilità e limitazioni, costi, prestazioni. I clienti vogliono sapere tutto prima di acquistare un prodotto. Sul Cloud Backup potrete trovare molto sul nostro sito, e in questa nuova intervista al CTO Seeweb nata dai vostri quesiti più frequenti.

1) Chi gestisce il backup?
La fase di backup non è gestita da noi ma schedulata direttamente dal server, anche se l’utente puo’ avviare una sessione in qualunque momento o modificare lo scheduling.

2) Ci sono rischi che il backup possa non avvenire per qualche ragione?
L’unico rischio possibile è che, se il cliente usa Cloud Backup su un server che ha in casa e il server è spento, il backup non avvenga ma non è comunque un problema: ce ne accorgiamo noi, e se l’evento è frequente, avvisiamo.

3) Come è possibile attivare il backup su più nodi?
Il primo client o utente lo creiamo noi. Poi da lì il cliente potrà aggiungere altri client, agganciare ulteriori nodi, vedere se eventualmente sono falliti dei backup e quali. Consigliamo di fare delle verifiche una volta a settimana sul pannello di controllo del Cloud Backup.

4) Esistono limiti di traffico?
No. Non c’è alcun limite preimpostato. E il costo è solo per GB backuppato.

5) Le policy di backup possibili quali sono?
Tutte le policy più richieste sono già state create da noi per cui si potrà scegliere tra backup giornaliero, settimanale, bisettimanale…Potranno essere richieste anche policy sinora non ancora previste, a piacimento del cliente, agganciandole al nodo.

6) Ci sono costi addizionali per diversificare il tipo di policy?
No, il costo è esclusivamente per spazio.

7) Esistono funzionalità particolari per backup che non siano di puro file system? Per esempio, per i vari tipi di database.
TSM è in grado di fare backup di immagini e per singolo file. Non ci sono problemi per quanto riguarda i server database più importanti e software tipo Exchange etc., moduli aggiuntivi si posso prevedere per tipologie di database tipo Oracle etc. Per backuppare database tipo MySql, occorre attivare dei dump periodici che verranno quindi backuppati.

8) Quali sono i S.O. con cui Cloud Backup è compatibile?
Il Cloud Backup di Seeweb è compatibile con Mac, Windows, Linux, Aix, Solaris, AS400.

9) Come avviene il restore dei file?
Il restore dei file avviene da una comoda interfaccia grafica molto intuitiva.

2 commenti a Cloud Backup: tutto quello che dovete sapere

  1. […] Abbiamo intervistato Fabio Fedele, CTO di Seeweb che ci ha svelato tutti i segreti del Cloud Backup. Leggi ora l'articolo e scoprine di più.  […]

  2. […] che Seeweb propone come soluzione per il backup remoto dei dati è il servizio di Cloud Backup che consiste in una sorta di software che viene installato sul proprio computer e che, tramite […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accedi

Registrati | Password dimenticata?