Password complicate e sicure? Gli esperti consigliano le passphrase

«Dopo 20 anni di sforzi siamo riusciti a convincere tutti a usare password difficili da ricordare per gli umani, ma facili da indovinare per i computer», esordisce così il disegnatore Randall Munroe

Sicurezza passwordNel 2003 il teorico Bill Burr, incaricato dal National Institute of Standards and Technology, ha creato quella che possiamo definire “ricetta” per la password perfetta. Burr realizzò una guida di otto pagine su come avere password complicate da indovinare e sicure.

Tra i suoi consigli principali c’era quello di creare password con caratteri insoliti, numeri, lettere minuscole e maiuscole, e l’obbligo di cambiarla ogni 90 giorni circa. Il suo manuale, nel giro di poco tempo, venne adottato da quasi tutte le società online e le sue regole per la creazione di password sicure sono diventate praticamente onnipresenti.

Qualche giorno fa, il teorico Burr, in un’intervista per il Wall Street Journal, si pente dei consigli dati, in quanto, creare degli standard per generare password complesse avrà sempre dei vani risultati. Le persone per comodità continueranno a utilizzare chiavi d’accesso che un hacker mediante l’uso di un software particolare potrà decifrare nel giro di pochi minuti.

Ovviamente non stiamo parlando di semplici sequenze di numeri o lettere, ma di password davvero complesse da indovinare!

Servizi Cloud per aziende: da «Mi interessa il Cloud?» a «Quali vantaggi?»

Servizi Cloud per aziendeServizi Cloud per aziende, dalla possibilità di ridurre costi di manutenzione e consumi energetici a occasione unica di vantaggio competitivo

«Cloud means that there is no need to continuously pay for resources that are not needed.» Si dice che il Cloud stia liberando tutto quel denaro che, fino a pochi anni fa, era “intrappolato” nella legacy IT. Tanti sono, infatti, gli sprechi che ogni anno incidono negativamente sul bilancio finale. Costi che, con le nuove tecnologie, possono essere significativamente ridotti.

Quando si parla di servizi Cloud per aziende, ci si riferisce a prodotti altamente scalabili, performanti e affidabili. Parlare di Cloud significa quindi parlare di una tecnologia che per funzionare correttamente non ha bisogno di continuare a usufruire di risorse che non sono necessarie (fonte).

Oggi le aziende sono sempre alla ricerca di nuovi modi per ottimizzare i propri prodotti e servizi riducendo le spese operative. Il Cloud, insieme all’automazione e agli oggetti sempre connessi dell’Internet Of Things, fa parte di quelle tecnologie che stanno rivoluzionando le aziende.

Rappresenta la grande opportunità per tutte quelle società che desiderano mantenere un vantaggio competitivo sul mercato globale. La scelta dei servizi Cloud per aziende viene favorita anche, e soprattutto, per il fatto che tale tecnologia è altamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico che di prezzo. Abbiamo detto più volte quanto le soluzioni dedicate abbiano costi maggiori relativi all’acquisto del dispositivo tecnologico, che nel giro di pochi mesi sarà obsoleto. Inoltre, adottare sistemi di Industria 4.0, significa essere in grado di controllare e gestire in tempo reale la quantità di elettricità utilizzata dall’impianto.

Pay as you Growth. È sicuramente uno dei primi vantaggi dei servizi Cloud. Permette ai clienti di usufruire di determinate potenze di calcolo in base alle esigenze del momento.

Server di posta con il Certificato SSL: guida all’uso

Come configurare correttamente il server di posta per usare una connessione crittografata SSL/TLS

Se proteggete il vostro server di posta mediante connessioni cifrate con un certificato SSL condiviso, questo non sempre è bene accetto dai client di posta. Vediamo insieme il perché.

Il server di posta per come è concepito non supporta correttamente la tecnologia SNI, già usata per i server web, pertanto non è possibile utilizzare diversi certificati SSL per lo stesso server; ma è possibile usare solo un certificato, di solito rilasciato con il nome principale del server.

Sicurezza WordPress: come proteggere il proprio sito con i plugin

Guida sulla sicurezza Worpdress copiaAttacchi Hacker e sicurezza WordPress. In questa guida vediamo come rendere sicuro il proprio sito con l’ausilio dei plugin

Non esistono software sicuri al 100% per cui anche WordPress, come qualsiasi altro CMS, può essere attaccato.

Quando si parla di sicurezza WordPress o di qualsiasi altro sistema open source, si fa subito riferimento ad attacchi hacker in quanto il codice di tali software è accessibile da chiunque. Ciò non vuol dire che sia un prodotto non affidabile anzi, il più delle volte quando si viene attaccati, la causa è da imputare al non aggiornamento di temi o plugin, backup regolari non eseguiti e così via…

In questo articolo facciamo una breve panoramica su alcuni suggerimenti per rendere più sicuro il proprio sito o blog per poi focalizzarci su una serie di plugin che garantiscono una certa sicurezza WordPress (abbiamo già illustrato alcuni di questi qui).

Accedi

Registrati | Password dimenticata?