To Cloud or Not To Cloud: archiviare su Cloud Storage

Se cerchiamo un posto sicuro dove mettere i nostri dati la soluzione è Cloud Storage

Non staremo qui ad elencare i vantaggi dei prodotti basati sulla tecnologia cloud, ve ne abbiamo parlato più di una volta e l’argomento è diventato piuttosto dibattuto negli ultimi tempi.

Sapete già che il cloud fa risparmiare tempo e denaro, rende i file sempre disponibili da qualsiasi postazione e i servizi scalabili in real time. In particolare, il Cloud Storage è la possibilità di avere un disco sul quale memorizzare grandi quantità di dati, senza dover acquistare un server.

Consigli su Cloud Storage

Quando scegliere esattamente un Cloud Storage in luogo di un server?

Mettiamo il caso di avere una serie di file che non sappiamo dove mettere ma che dobbiamo conservare in un posto sicuro. E a cui magari dobbiamo accedere in modo più o meno continuativo per consultarli, modificarli, condividerli.

Immagini statiche, grandi quantità di dati che potremo rendere come oggetti indicizzabili all’interno di cartelle o bucket all’interno di un Cloud Storage. Avremo un accesso administrator e poi potremo creare una quantità illimitata di sottoutenti, ognuno dei quali accederà ai file o bucket con i permessi attribuiti.

Potremo accedere al Cloud Object Storage con PHP, Perl, Java, e software come Cyberduck, Cloud Berry, Galdinet etc.

La guida per l’uso la trovate qui.

In che modo saranno accessibili i contenuti?

Tutti i dati presenti nel cloud storage sono disponibili 24h purché si abbia una connessione internet.

I contenuti possono essere pubblici, accessibili sempre, via  browser web, oppure privati e accessibili solo per chi abbia i dati di accesso. Inoltre, si potrà usare lo storage anche come fosse un file system montandolo all’interno di un sistema operativo Linux o Windows.

I costi e la scalabalità.

Il costo del servizio Cloud Object Storage ha una componente di base pari a 100 SPU che include sia spazio che traffico e una componente variabile che dipende dall’uso sempre in termini di accesso ai contenuti e di traffico generato.

Il prodotto si compra solo “base”, poi scalerà in automatico quando si sforeranno le quantità incluse nel primo “blocco”;  fare previsioni di costo è molto semplice attraverso apposito calcolatore.

Consigli su Cloud Storage.

E’ vero, ci sono tanti cloud gratuiti su cui memorizzare i propri dati. Ma i nostri dati devono stare al sicuro, e sul Cloud Storage i dati memorizzati vengono archiviati in due copie su due diversi datacenter entrambi in Italia per la massima integrità e continuità di servizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accedi

Registrati | Password dimenticata?