Seeweb intervista i premiati di CloudSeed: Way4Spot, l’idea classificata al terzo posto.

Continuano le nostre interviste ai talenti premiati da ClouSeed.  Questa è la volta dei giovanissimi  Alessandro Ingala e Michele Preziosi, di Way4Spot.

S. – Presentatevi!

M. – Sono Michele Preziosi, cofounder di Way4Spot. Le mie passioni, il surf e l’arrampicata, sono il core business del nostro progetto.

A. – Sono Alessandro Ingala e mi occupo di marketing. Il mio contributo principale è promuovere Way4Spot in giro per il mondo.

 S. – Che cosa è Way4Spot?

A. – Un’applicazione web mobile che permette a chi pratica sport outdoor di mettersi in contatto, condividendo anche con foto e video le esperienze delle loro avventure.

Inoltre ottimizza gli spostamenti, infatti permette di radunarsi in punti di raccolta – gli “spot” – dividendo così i costi di trasporto, tema molto sentito per chi pratica sport outdoor in quanto le distanze sono molto ampie.

S. – Come vi siete imbattuti in CloudSeed?

A. – Abbiamo conosciuto CloudSeed tramite il nostro mentor, Antonio Leonforte, che insieme a Leo Sorge ci ha introdotto il contest.

 S. – Come il cloud può supportare il vostro progetto?

A. – I nostri utenti devono pubblicare online, comunicare tra loro e condividere tutto.

Inoltre, noi con la nostra applicazione abbiamo intenzione di conquistare il mondo!

Abbiamo quindi bisogno di un gran numero di macchine per rispondere alle esigenze di contatto di ogni singolo utente e di diffusione di Way4Spot.

 S. – Cosa farete con il premio in denaro?

M. – Per ora il nostro team è abbastanza completo, quindi investiremo più che altro nella parte grafica, che dovremo esternalizzare e che dovrà rendere accattivante il prodotto.

S. – Come vi vedete tra un anno?

A. – Speriamo di stare in giro per il mondo e di promuovere la nostra applicazione in bellissimi spot!

 

Auguri a Way4Spot, che avremo modo di risentire in futuro per seguire l’evoluzione della loro applicazione, contando di sentirli nuovamente via Skype e di vedere alle loro spalle magnifici scenari naturali o location suggestive come da loro desiderio!

 

Di seguito il video integrale dell’intervista:

Ecco chi sono i vincitori di Cloud Seed

Si è concluso ieri Cloud Seed, il concorso dedicato alle startup che sfruttano la tecnologia cloud.

Sono stati assegnati tre premi in denaro e uno in servizi.

Primo posto (grant da 15 mila Euro): Baas Box, backend as a service  per le App mobili, ideato da Claudio Tesoriero e Federico Pacilli.

Secondo posto (sempre grant da 15 mila euro): Fattura Sprint, di Alessandro Berbenni e Luigi Zanderighi.

Terzo posto (grant da 10 mila euro): Way4Spot, di Alessandro Ingala e Michele Preziosi, che già avevano ben figurato ad Innovaction Lab.

 StructsLab di Marco Rinelli, Federico Ardito e Alessandro Nanni ha invece vinto un premio in servizi. Servizi cloud, ovviamente, immaginando che li possano supportare nello sviluppo del loro portale per il supporto all’intero ciclo di realizzazione di strutture.

Abbiamo trovato interessanti anche altre proposte, che in questo specifico contest non rientravano nella nostra “griglia” ma che ci siamo ripromessi di incontrare e delle quali avremo modo di parlare molto presto.

Galleria fotografica dell’evento.

[AFG_gallery id=’12’]

 

 

 

 

 

 

Accedi

Registrati | Password dimenticata?