ComunicaCity l’applicazione che avvicina i cittadini ai comuni

Abbiamo intervistato Benedetto Pacitto CEO di Yes I Code, startup che ha fatto dell’innovazione la sua passione e che ha ideato l’app ComunicaCity

Yes I Code nasce ad aprile 2013, dopo la scelta dei founder di creare una struttura in grado di aiutare aziende e Pubblica Amministrazione nello sviluppo e nella realizzazione delle loro idee. L’azienda è composta da un team di ingegneri, sviluppatori, progettisti, sistemisti e consulenti commerciali, con un’esperienza sul web di quasi 20 anni.

Vantano clienti e partner da tutta Italia ma anche da Stati Uniti, Belgio e Francia. Tra i vari progetti di cui si sono occupati nel corso degli anni, ci ha molto incuriosito ComunicaCity.

ComunicaCity: l’app mobile che favorisce la comunicazione tra comuni e cittadini

Lanciata nel 2014 inizia da subito a raggiunge un certo successo. Grazie a ComunicaCity la comunicazione tra comuni e cittadini non è mai stata così semplice. Comunicati, allerte, eventi, news e avvisi del comune: raggiungono il cittadino in real time e sul proprio smartphone.

Tutte le informazioni sono in cloud e quindi sempre consultabili da qualsiasi dispositivo collegato ad intenet.  L’utente può seguire tutti gli enti che desidera in una sola app gratuitamente, mentre per gli enti che vogliono adottarlo c’è un canone annuale. Dietro a ComunicaCity, c’è tutto il team di Yes I Code, noi abbiamo intervistato il CEO Benedetto Pacitto che è il responsabile dell’applicazione.

Ecosistema Startup intervista a Voverc e The Invisible Hand

Anche in Italia c’è spazio per l’imprenditoria: 582 startup finanziate da investitori globali, di cui 30 italiane per un totale di 17 miliardi di dollari

Le startup in Italia«Le startup di oggi prendono il bisogno delle aziende trasformandolo in soluzione», inizia così la tavola rotonda moderata da Stefano Mainetti durante l’ultimo convegno dell’Osservatorio Cloud & ICT as a Service.

Secondo quanto emerso dalla ricerca, in Italia ci sono circa 30 startup operanti in ambito Cloud & ICT as a Service che hanno ottenuto finanziamenti da parte di Business Angel, Venture Capitalist e società di investimento negli ultimi 3 anni e coprono quasi interamente il panorama degli applicativi Cloud. Di queste solo il 30% ha ricevuto più di un milione di euro. La maggior parte delle imprese ha sede nel Nord Italia (43%), seguono il Sud e le Isole (30%) e il Centro (27%).

Attualmente oltre il 77% delle startup censite si concentrano sul modello SaaS, tra i settori principali ci sono: l’healthcare, l’education e il real estate.

Majeeko: un sito web dalla tua pagina Facebook

Approfondimento su Majeeko, la startup fondata da Simone Golcic, Fabio Tonutti e Roberto Leonarduzzi.

Majeeko è la piattaforma che consente di creare un sito web a partire dalla pagina Facebook. In questo modo i tradizionali costi economici e tecnici vengono abbattuti e nel giro di pochi minuti si entra in possesso di un vero e proprio sito web. Come Seeweb siamo sempre alla ricerca di nuove avventure, affascinati da sempre da giovani talenti, l’idea di Simone, Fabio e Roberto ci ha colpiti subito.

Loro sono tre ragazzi friulani che si sono trasferiti a Roma e sono entrati a far parte del programma di accelerazione di Luiss Enlabs, la Fabbrica di Start-Up. Lavorano insieme dal 2008 e la loro tool permette in pochi istanti di realizzare un sito personalizzato nei minimi dettagli. Il servizio prevede una versione free e una versione a pagamento che oltre ad offrire il sito web, come nella versione free, prevede anche il dominio personalizzato, due caselle di posta elettronica, assistenza e statistiche di visualizzazione del sito.

Intervista a Bizzwai, The Connected Food

Bizzwai è il marketplace food di qualità tutto italiano che vende all’estero. Noi abbiamo intervistato Salvino Fidacaro, CEO del progetto.

Quando si parla dell’Italia vengono subito in mente tre cose: sole, cultura e cibo, ed è proprio proprio su quest’ultimo punto che nasce Bizzwai, la piattaforma che ospita più categorie di prodotti enogastronomici e che vuole raccontare al mondo intero le storie, le tradizioni e la gioia con cui vengono preparati i cibi Made in Italy, sinonimo da sempre di qualità.

L’obiettivo principale del progetto è quello di promuovere, dopo un’attenta selezione, i migliori prodotti enogastronomici italiani realizzati dai laboratori artigianali locali. Bizzwai non è un semplice ecommerce, ma un vero marketplace food all’interno del quale è possibile esporre e vendere i propri prodotti. Tramite la piattaforma tutti i produttori che hanno già un proprio sito web aziendale ma non hanno tempo e risorse per costruire e mantenere un ecommerce proprietario, possono usufruire dello spazio commerciale creando uno store personalizzato, dotato di dominio altrettanto personalizzato, dove poter inserire prodotti ed eventuali offerte. Gli stessi prodotti inseriti vengono promossi all’interno di network di siti internazionali Bizzwai.

Bizzwai seleziona i produttori ospitati nella piattaforma in modo da garantire sempre l’eccellenza dei prodotti alimentari venduti e la limitata produzione commerciale. Comprare tramite questo marketplace equivale ad affidarsi a un servizio ottimizzato per garantire un processo di acquisto controllato.

Accedi

Registrati | Password dimenticata?