Consigli su come rendere sicuro un sito WordPress

Come rendere sicuro un sito WordPressRendere sicuro un sito WordPress oggi è importantissimo. In questa guida vi segnaliamo alcuni suggerimenti utili per garantirvi un sito sicuro e performante

Abbiamo parlato più volte di WordPress e del fatto che essendo il CMS più usato, a volte, può essere uno svantaggio dal punto di vista della sicurezza. Per garantirvi una certa tranquillità e rendere sicuro un sito WordPress ci sono dei validi plugin (che abbiamo visto qui e qui) e una serie di accorgimenti che oltre a renderlo a prova di attacco, garantiscono delle performance ottimali. Vediamoli insieme.

Sicurezza WordPress: come proteggere il proprio sito con i plugin

Guida sulla sicurezza Worpdress copiaAttacchi Hacker e sicurezza WordPress. In questa guida vediamo come rendere sicuro il proprio sito con l’ausilio dei plugin

Non esistono software sicuri al 100% per cui anche WordPress, come qualsiasi altro CMS, può essere attaccato.

Quando si parla di sicurezza WordPress o di qualsiasi altro sistema open source, si fa subito riferimento ad attacchi hacker in quanto il codice di tali software è accessibile da chiunque. Ciò non vuol dire che sia un prodotto non affidabile anzi, il più delle volte quando si viene attaccati, la causa è da imputare al non aggiornamento di temi o plugin, backup regolari non eseguiti e così via…

In questo articolo facciamo una breve panoramica su alcuni suggerimenti per rendere più sicuro il proprio sito o blog per poi focalizzarci su una serie di plugin che garantiscono una certa sicurezza WordPress (abbiamo già illustrato alcuni di questi qui).

WordPress e Drupal a confronto: è tempo di fare chiarezza

Quale CMS scegliere per il proprio sito web: WordPress o Drupal?

[Aggiornamento articolo Aprile 2017] Quando si decide di avviare un’attività sul web, che sia un blog o un sito web, ci si imbatte nella scelta del CMS. Sul mercato ne esistono migliaia ma in questo articolo, ci concentreremo sui più diffusi: WordPress e Drupal.

Vedremo nel dettaglio i pro e i contro di entrambi i CMS e analizzeremo in quale situazione è meglio utilizzare l’uno piuttosto che l’altro.

WordPress VS Drupal: pro e contro

Entrambe le piattaforme sono open source e quindi totalmente gratuite.

WordPress è il CMS più popolare al mondo ed è utilizzato da più del 40% dei siti web. Nato inizialmente per il blogging, oggi ha esteso le sue potenzialità diventando una piattaforma ideale anche per i siti web di piccole/medie dimensioni.

Tra i punti i forza ci sono:

  • facilità di installazione (eseguibile nei “famosi” 5 minuti)
  • estrema personalizzazione grazie ai plugin
  • semplicità di utilizzo
  • URL ottimizzati per i motori di ricerca
  • interfaccia user-friendly
  • pannello di controllo e amministrazione per dispositivi mobili e tablet.

Accedi

Registrati | Password dimenticata?