Business world-wide e provider italiano

Maurizio Beolchini, di World Wide Booking

Maurizio Beolchini, di World Wide Booking

Maurizio Beolchini di World Wide Booking Limited fa business sul web dal ’94 in tutto il mondo. Ci racconta perché, dall’Irlanda, è approdato su un provider italiano: Seeweb

SEEWEB:  Maurizio, come si sceglie un provider?

Un guru americano del marketing spiegava che tra le diverse possibilità di porsi sul mercato preferiva quella che offre un servizio migliore degli altri al prezzo più basso, che non garantisce comunque al 100% il successo ma almeno risulta la strategia più apprezzata dal cliente. Nonostante la sua apparente banalità questa linea non deve essere poi di così facile applicazione nella realtà se nonostante la mia lunga esperienza ne ricordo pochi esempi concreti e non casuali, dei quali il più evidente è certamente Seeweb, il nostro attuale provider.
Non di solo servizio IT vive l’uomo ma le aziende Internet in un modo o nell’altro invece ne vivono eccome, e il più delle volte si tratta del maggiore costo fisso a bilancio, perché posso rinunciare al grafico, al copy, al SEO quando scopro che non serve a niente, ma non agli strumenti che finalizzano tutto il nostro lavoro e rendono vivo il “verbo”.

SEEWEB:  Traveleurope offre servizi di prenotazione di hotel e servizi turistici su Internet dal ’95. Quando gli utenti della rete erano solo 40 milioni…

Accedi

Registrati | Password dimenticata?