Collaudo dell’impianto di condizionamento (parte 1)

Più passa il tempo, più intensifico le mie visite al nuovo datacenter del centro Italia. È veramente spettacolare vedere l’imponenza e la tecnologia messa in campo.

Nella zona uffici sono in corso le pulizie approfondite e i preparativi per accogliere il personale, ma quello che salta all’occhio è la procedura di collaudo dell’impianto di condizionamento che durerà circa dieci giorni.

Durante tutto il tempo del collaudo si dovrà simulare il pieno carico e come fare visto che per il momento è praticamente vuoto? Semplice, basta installare 352 KW di stufe elettriche. Ho fatto qualche scatto durante il montaggio delle stufe. Nei prossimi giorni filmerò e fotograferò il collaudo vero e proprio.

Impianto di raffrescamento a Milano

Oggi pubblichiamo una galleria che ripercorre la realizzazione dell’impianto di raffrescamento della nuova Sala G di Milano. Dal banco di lavoro dell’idraulico, si arriva all’isolamento termico dell’impianto.

[AFG_gallery id=’9′]

Nuovi data center crescono…

Per stare al passo con la crescente domanda di prodotti Cloud, in Seeweb siamo costantemente impegnati nel predisporre nuovi spazi a uso data center.

Server, storage, firewall, switch, router, e tutta l’informatica che popola il data center sono pretenziosi, hanno bisogno di spazi con precise e costanti condizioni ambientali. Nel predisporre questi spazi è necessario uno studio accurato  per un utilizzo oculato delle risorse, il tutto nel rispetto dell’ambiente. Quest’ultimo aspetto è una costante di cui abbiamo sempre tenuto conto, anche prima che l’aggettivo “green” diventasse una parola promozionale.

Da qualche settimana è operativo il nostro secondo data center di Milano. Stiamo operando per attivare l’offerta Cloud anche a Francoforte e proseguono i lavori a Frosinone, per il nuovo grande data center del centro Italia.

Progetto del nuovo data center del centro Italia

Il progetto è vagliato in modo approfondito

Quasi un anno fa vi parlammo dell’acquisto di uno stabilimento da adibire a data center, poco distante da Roma Sud. Da quel momento sono iniziati degli studi approfonditi per stabilire la  tecnologia da utilizzare per gli impianti energetici e di climatizzazione. Dovevamo anche valutare se intraprendere una costruzione modulare o meno.

Superata questa fase, siamo passati alla progettazione vera e propria e nello stesso tempo abbiamo anche iniziato l’attività di rinnovo completo di tutti gli impianti della zona uffici, sostituendo ad esempio tutti i cavi di rete IBM esistenti, con la fibra ottica.

C’è ancora molto da fare e, non appena ci sarà possibile, contiamo di pubblicare foto degne di nota.

Accedi

Registrati | Password dimenticata?