Ecco chi sono i vincitori di Cloud Seed

Si è concluso ieri Cloud Seed, il concorso dedicato alle startup che sfruttano la tecnologia cloud.

Sono stati assegnati tre premi in denaro e uno in servizi.

Primo posto (grant da 15 mila Euro): Baas Box, backend as a service  per le App mobili, ideato da Claudio Tesoriero e Federico Pacilli.

Secondo posto (sempre grant da 15 mila euro): Fattura Sprint, di Alessandro Berbenni e Luigi Zanderighi.

Terzo posto (grant da 10 mila euro): Way4Spot, di Alessandro Ingala e Michele Preziosi, che già avevano ben figurato ad Innovaction Lab.

 StructsLab di Marco Rinelli, Federico Ardito e Alessandro Nanni ha invece vinto un premio in servizi. Servizi cloud, ovviamente, immaginando che li possano supportare nello sviluppo del loro portale per il supporto all’intero ciclo di realizzazione di strutture.

Abbiamo trovato interessanti anche altre proposte, che in questo specifico contest non rientravano nella nostra “griglia” ma che ci siamo ripromessi di incontrare e delle quali avremo modo di parlare molto presto.

Galleria fotografica dell’evento.

[AFG_gallery id=’12’]

 

 

 

 

 

 

Cloud Seed: buona la terza.

 Giordano Da Lozzo e Claudio Squarcella, il team di sviluppo di Advey.esNuovo incontro di startup cloud-intensive lunedì sera sui tavoli ovali dell’ormai fissa Brasserie 4:20 di via Portuense 82 (Roma). Tra una birra, un hamburger e una tartare di chianina le nuove idee sono state presentate ai giurati Antonio Leonforte, Massimo Chiriatti e Leo Sorge.

Presenti stavolta i ragazzi di Advey.es, vincitori dell’ultimo Innovaction Lab, Claudio Tesoriero di eBaas e Francesco Paglia con Mapo.

Per luglio e per le prime due decadi di agosto non ci saranno altre riunioni. Sono già allo studio simposi in tema – ma leggermente diversi – da svolgersi più a nord di Roma.

Avete un’idea fortemente cloud? Iscrivetevi a Cloudseed.it, il contest che assegna 30k euro in conto capitale.

 

 

Accedi

Registrati | Password dimenticata?