Save The Children: una panoramica sulla sua infrastruttura web Cloud

Lorenzo Catapano, Head of Digital Department di Save The Children racconta il backstage dell’infrastruttura Cloud

Save The Children non ha bisogno di presentazioni, tutti noi sappiamo che, fin dal 1919 lotta per i diritti dei bambini e per migliorare le loro condizioni di vita in tutto il mondo.

È tutt’oggi la più importante organizzazione internazionale indipendente dedicata a salvare i bambini in pericolo e a promuovere i loro diritti. Opera in 122 paesi del mondo con programmi di salute, risposta alle emergenze, educazione e protezione dei bambini dagli abusi e dallo sfruttamento.

Nel 2015 ha svolto il suo lavoro in 55 paesi (compresa l’Italia) raggiungendo quasi 4 milioni di beneficiari e, grazie al supporto dei donatori e partner sono riusciti ad aumentare del 20%, rispetto al 2014, i fondi destinati ai progetti.

Essendo noi un Cloud Provider, abbiamo voluto sapere di più sull’infrastruttura web e le specifiche esigenze che può avere un’organizzazione così importante come Save The Children. Perciò, abbiamo chiesto direttamente a Lorenzo Catapano, Head of Digital Department, di raccontarci il backstage tecnologico.

Accedi

Registrati | Password dimenticata?