Quando un partner è meglio: Cloud Seed al primo hang-out on air sullo startupping

l'hangout sullo startuppingDonato “Markingegno” Carriero ha organizzato un hang-out on air (in diretta G+ e Youtube) sull’argomento “Quali startup dopo Instagram e Glancee?“, invitando a parlare Leo Sorge quale rappresentante di Cloud Seed insieme a startupper piuttosto noti: Cosimo Palmisano di Ecce Customer, Mirko Trasciatti di Fubles, Matteo Roversi di NeverGiveApp e Fabio Lalli di Followgram e Claudio Vaccaro.

Si trattava di uno dei primi hang-out on air italiani, una modalità di comunicazione che vedremo sempre più usata nel mondo, viste le caratteristiche: videoconferenza con regia, chat interna, diretta streaming su G+ e Youtube e registrazione automatica con immediata pubblicazione del video su Youtube. Ovviamente è integrabile con Twitter ed altri strumenti social.

Nell’occasione s’è fatta chiarezza su alcuni termini e situazioni: cos’è una start-up, quali attenzioni bisogna fare nell’impostazione, evitare la cultura dell’exploit a tutti i costi e sapere se serve un business angel finanziario. Leo Sorge ha presentato Cloud Seed in poche parole . In particolare, Palmisano ha raccontato la sua storia: “Ecce Customer trovò un partner industriale il cui supporto è stato molto più importante di eventuali capitali di ventura che avremmo dovuto gestire in proprio” (qui il frammento audiovideo), Si tratta di una situazione comune a molte start-up, per le quali un partner come Seeweb può cambiare completamente lo scenario.

L’intero video è disponibile qui.

Accedi

Registrati | Password dimenticata?