Velocizzare un sito web con XHProf

Guida all’uso di XHProf. Installazione, configurazione e utilizzo per velocizzare un sito web.

Velocizzare un sito web con XHProf XHProf è un’estensione dell’interprete PHP che permette di analizzare l’esecuzione di una pagina web, collezionando dati relativi all’utilizzo di CPU, memoria e tempo di esecuzione. Questo profiler consente inoltre di generare un diagramma visuale, semplificando le operazioni di debugging e permettendo di identificare in maniera semplice quali sono le parti del codice che rallentano la visualizzazione del sito.

Installazione

Per integrare la libreria xhprof.so in PHP è necessario operare con i privilegi di amministratore, utilizzando una connessione SSH.

Nel nostro caso, utilizzeremo un sistema Debian GNU/Linux con PHP in modalità FastCGI ed apache2, quindi il packet manager APT e l’installer PECL.

Linux: memoria e analisi a run-time

In tutte quelle circostanze in cui è necessario preservare la quantità di RAM disponibile in un sistema, è fondamentale sapere come identificare quali sono i processi che la stanno utilizzando, e quindi, cosa stanno memorizzando al suo interno.

Chiunque amministra un sistema, avrà inoltre dovuto affrontare situazioni in cui determinate applicazioni, allocando quantità smisurate di memoria, hanno causato rallentamenti lato server o addirittura blocchi a causa di una condizione di tipo Out-Of-Memory:

memory_oom

Ogni qualvolta viene avviato un programma, Linux crea un’area di memoria e l’assegna al processo che la utilizza.

In questa sezione, vengono salvate diverse istruzioni (come quelle relative al processo di linking e degli instruction codes), i dati che gestisce l’applicazione (nella sezione .bss quelli non inizializzati ed in .data tutti quelli che hanno pre-configurato un valore), quindi lo stack, l’heap, ecc.

Accedi

Registrati | Password dimenticata?