InFarma raddoppia e sceglie Seeweb per la sua nuova Server Farm

A tu per tu con l’Ing. Daniele Bartolacci, responsabile commerciale per il gruppo Macrosoft per conoscere meglio i dettagli del nuovo datacenter di InFarma

InFarma, nasce nel 2000 e si propone come un’azienda di servizi in grado di affiancare l’intero comparto aziendale farmaceutico in tutte le sue sfaccettature, dalla farmacia all’industria, garantendo consulenza specializzata nel campo dell’organizzazione e dell’informatica. Fa parte del Gruppo Macrosoft Holding che, tramite aziende consociate, ha realizzato un datacenter che offre servizi alle aziende della distribuzione farmaceutica. Attualmente il gruppo risponde a oltre 700mila transazioni al giorno che sono prodotte da 12.500 farmacie e parafarmacie italiane. Quotidianamente l’infrastruttura gestisce oltre 90.000 ordini, per un totale di circa 1.500.000 di righe di ordine elaborate al giorno.

Sin dagli esordi, il gruppo Macrosoft Holding ha investito continuamente per l’adeguamento tecnologico del proprio datacenter, arrivando a raddoppiare completamente tutta l’infrastruttura garantendo un reale servizio di Business Continuity per tutti i servizi erogati e, per tale progetto, ha scelto Seeweb come partner tecnologico.

Si fa presto a dire “prossimità ai clienti”: Seeweb VS Amazon

Quali sono i valori di un Cloud Provider? Tutela del cliente o risparmio del provider?

In una recente intervista, Nicola Previati, Head of AWS per l’Italia, ha dichiarato che uno dei principali motivi che ha spinto Amazon ad aprire una sede in Italia è la valorizzazione dell’asset della vicinanza e della prossimità ai clienti. Tuttavia, la definizione di “prossimità al cliente” di Amazon sembra alquanto discutibile.

Per Seeweb essere vicini al cliente significa guidarlo nelle fasi cruciali di scelta del servizio sulla base delle proprie esigenze, supportarlo fornendogli dei servizi performanti e di qualità e, offrendogli un servizio di assistenza clienti ai massimi livelli a un prezzo accessibile a chiunque.

Seeweb a confronto su Amazon su assistenza tecnica

Come eravamo: Seeweb 10 anni fa

La vita la si comprende guardando all’indietro e la si vive guardando in avanti.” Esordiva così più di un secolo fa il filosofo Søren Aabye Kierkegaard.

Abbiamo trovato per caso una serie di fotografie della famiglia di Seeweb risalenti ai primi anni duemila e tutti noi siamo rimasti qualche secondo a sorridere davanti alle immagini. Come se nulla fosse sono passati più di dieci anni, da queste foto si riescono ad intravedere i vecchi uffici e le vecchie apparecchiature (per il periodo super-tecnologiche!).

In quegli anni non si davano per scontato le tecnologie a cui siamo abituati oggi; neanche si parlava, o meglio, si osava parlare del cloud!

Seeweb-foto-dei-primi-anni-duemila

Nuovo data center del centro Italia: ormai ci siamo

Due anni fa visitando questa nuova immensa struttura appena acquistata, potevo solo immaginare il data center che ci sarebbe stato. Oggi, a distanza di due anni, devo dire che la realtà ha superato l’immaginazione. Ormai ci siamo, tra poche settimane ci sarà il collaudo degli impianti tecnici e dopo poco potremo accendere al nuovo data center e cominciare a popolarlo.

In quest’ultima visita ho potuto osservare e toccare da vicino le soluzioni tecniche adottate. Ci sono macchine di trattamento dell’aria intelligenti, ad alto rendimento e basso impatto ambientale. Tutti gli impianti sono stati inoltre pensati con predisposizioni per potenziare il data center mentre sarà operativo.

Una cosa che mi ha colpito del nuovo data center è il sistema antincendio, che analizza l’aria, fiutandola e distinguendo dai fumi rilevati, se siamo di fronte un incendio – ad esempio uno scatolone che ha preso fuoco – o a del fumo senza pericolo di incendio, magari causato da una scheda elettronica ignifuga danneggiata.

Accedi

Registrati | Password dimenticata?