E visto che non è finito il mondo…

Dicembre-2012-fine-del-Mondo-7

 Oggi è 21 dicembre e a quanto pare non è finito il mondo.  Finalmente stop alle isterie, tipiche in quest’anno di allarmi, catastrofismi e profezie.

E visto che i Maya sono stati mal interpretati, e che un anno sta per concludersi, possiamo provare a fare qualche bilancio.

Ci stiamo lasciando alle spalle un periodo molto duro e quanto pare ne avremo ancora per molto. La crisi pesante che ha colpito il Paese non ha provocato solo una depressione economica. Essa ha soprattutto fatto spegnere la speranza nella gente.
Riteniamo, in quanto azienda italiana, il cui mercato è principalmente italiano, che in questi momenti si debba costruire ancora di più.

Lo abbiamo fatto investendo in due nuovi datacenter con impianti ancora più potenziati e capacità di gran lunga maggiori. Abbiamo rinnovato l’offerta Shared, un prodotto low cost che oggi soddisfa le più svariate esigenze. Abbiamo ridotto i costi di  banda sull’offerta colocation, introdotto il servizio di streaming e storage cloud a prezzi competitivi, e aumentato le vendite del cloud server rispetto al 2011.

Le aziende possono essere linfa vitale per il Paese e non solo  sul piano produttivo  ma anche etico. Nel nostro piccolo, abbiamo lanciato un messaggio ai giovani con un contest completamente dedicato a loro; ci siamo e ci stiamo tuttora impegnando per una rete libera a fianco di grandissime personalità.

Per questi pur piccoli ma progressivi risultati e sforzi vogliamo fare un ringraziamento particolare ai nostri clienti. Persone competenti e appassionate del loro lavoro. Di frequente molto giovani. Spesso della stessa generazione del nostro staff tecnico, allo stesso modo nostro enorme orgoglio.

Seeweb non va in vacanza ma approfitta per fare un augurio speciale a tutti loro e naturalmente a voi che leggete.

E un’anticipazione: per l’anno prossimo abbiamo in cantiere numerose, importanti novità. Continuate quindi a seguirci.

 

L’e-commerce che batte lo spread

Seeweb il tuo partner per l'e-commerce

In salita il numero di utenti che acquistano on line, pur se in tempi di crisi

La settima edizione del Netcomm e-commerce forum 2012 svoltosi a Milano il 16 maggio scorso ci dice che il numero di utenti che comprano on line è in aumento.

Gli acquirenti sono arrivati a 10 milioni e sono destinati a crescere. Vista la confidenza sempre maggiore che abbiamo con lo shopping on line e la convenienza delle offerte sul web.

L’iter è: faccio un giro sulla vetrina virtuale, acquisto, per lo più con tempi di spedizione rapidi e possibilità di reso, e trovo quasi sempre quello che voglio, dal vestito di marca che pago la metà perché della collezione precedente, a un vecchio profumo che nei punti vendita in città è irreperibile.

I siti che vanno più forte sono quelli di abbigliamento. Attraggono molto il pubblico, specie quello femminile, anche per le formule che spesso propongono: essere veri e propri circoli privati, che giornalmente avvisano delle novità ai prezzi più invitanti, con l’accattivante corsa contro il tempo per accaparrarsi la super offerta del giorno.

Ma un utente quando accede su un sito di commercio elettronico vuole anche velocità nella navigazione, sicurezza (protocollo SSL) e garanzie sulla serietà del venditore.

È così che la moda si difende dalla crisi, trovando una buona alleanza delle donne e di un hosting di qualità.

Famiglia Seeweb

Famiglia Seeweb

Breve messaggio da parte del personale nei confronti della dirigenza e della clientela.

I giornali, la politica e l’imprenditoria ci ricordano ogni giorno una sola realtà: la crisi economica.

In questi momenti così ardui esiste chi vuole ingranare una marcia in più, andando contro corrente, non chiudendosi a riccio aspettando che il momento congiunturale negativo passi.

Fare impresa gettando il cuore oltre la crisi, questo è ciò che ha permesso a Seeweb di tagliare il traguardo dei 5 milioni di Euro di fatturato.

In Seeweb ci si sente in famiglia, e come accade in tutte le normali famiglie non sempre sono rose e fiori, tuttavia il clima di lavoro è sempre profittevole e professionale. È per questo che, tutti noi dello staff, al termine di questo 2011, con sentito e profondo senso di gratitudine, cogliamo l’occasione per rivolgere al management aziendale, Antonio ed Enrico, uno speciale ringraziamento.

L’affetto e la dedizione di ciascun membro che compone la “famiglia Seeweb” è stato alimentato dal rispetto e dall’attenzione che Antonio ed Enrico hanno prestato ad ognuno di noi singolarmente, dedicando tempo e risorse al raggiungimento di obiettivi di crescita personale.

Grazie perché siete riusciti a creare un’azienda alla quale noi vogliamo “bene” e grazie per averci fatto sentire persone, prima che dipendenti.

Rinnoviamo i nostri più sinceri auguri anche a tutti i nostri Clienti, che da poco tempo o da molti anni ci hanno scelto rendendo tutto ciò possibile.

Felice Natale a tutti voi.

Cloud Symposium 2011

Cloud Symposium 2011

A distanza di sei mesi comincia a esserci un’adozione del Cloud talmente importante che, ad oggi, i prodotti a prefisso Cloud sono diventati i top sellers di Seeweb. In sintesi è questo questo ha dichiarato Antonio Baldassarra, CEO di Seeweb, al meeting Cloud Symposium 2011.

Ma c’è dell’altro. Nel video dell’intervista, sotto riportato, Antonio ha anche spiegato perché in questo momento congiunturale non brillante, c’è un motivo in più per passare al Cloud.

Buona visione.

Accedi

Registrati | Password dimenticata?