Nasce P101@Unicas: il progetto che avvicina i giovani alla storia dell’informatica

Progetto p101@unnicasSeeweb aderisce al progetto P101@Unicas dell’Università di Cassino, per far rivivere la Programma 101 insieme ai suoi inventori

Come Seeweb partecipiamo spesso alle iniziative organizzate dalle scuole o dalle università. Quest’anno abbiamo deciso di sponsorizzare la nascita di un nuovo progetto portato avanti dall’Università di Cassino e del Lazio Meridionale che prende il nome di P101@Unicas.

Tutto parte dal Programma 101 della Olivetti. Per chi non lo conosce, fu il primo computer ad uso personale di massa della storia lanciato nel 1965. Ne furono vendute circa 44 mila unità, un numero enorme considerando il periodo storico e la conoscenza che le persone avevano dell’informatica al tempo. La macchina di calcolo fu sviluppata dall’azienda italiana Olivetti tra il ’62 e il ’64 (e prodotta tra il ’65 e ’71), progettata dall’ingegnere Pier Giorgio Perotto insieme a Giovanni De Sandre e Gastone Garziera (fonte).

Cos’è il progetto P101@Unicas?

Nel novembre 2015, i prof. Mario Molinara e Francesco Tortorella, dell’Università di Cassino, hanno preso i contatti con De Sandre e Garziera e hanno realizzato un simulatore del P101, adatto a girare anche su dispositivi mobile. Da questo simulatore: nasce il progetto P101@Unicas.

« Sia io che il Prof. Francesco Tortorella conoscevamo bene la storia della Programma 101. Per essere precisi, Francesco me ne aveva parlato spesso riferendosi ad essa come la Perottina (il nome dato alla macchina durante il suo sviluppo). Quando nel 2015 è stato celebrato il cinquantenario della sua uscita, siamo stati attratti da un interessantissimo documentario dal titolo “Quando Olivetti inventò il primo Personal Computer” che raccontava con molti dettagli della creazione e lancio della Programma 101 nel 1965 anche attraverso le parole di due degli inventori: Giovanni De Sandre e Gastone Garziera.

Accedi

Registrati | Password dimenticata?