Intervista a PianetaOutlet.it: dal garage a una delle aziende più in crescita d’Europa

Intervista Seeweb a Camine Grassio di PianetaOutlet.it

Inserita nella classifica del Financial Times tra le 1000 aziende più in crescita d’Europa, PianetaOutlet.it sceglie Seeweb come partner tecnologico

In Italia è il momento del Mercato 4.0 e nel 2017 per l’eCommerce si prevede una crescita annua vicina al 19% che dovrebbe portare il valore delle transazioni a quota 23 miliardi circa. Secondo i dati di Netcomm, sono sempre di più gli italiani multi device e, l’80% degli acquisti avviene mediante smartphone. Si tratta di un mercato di dimensioni straordinarie, destinato a svilupparsi ulteriormente. 

Se viaggi ed elettronica sono i prodotti più cercati e acquistati online, l’abbigliamento, i mobili e persino i prodotti alimentari (freschi e non), rispetto allo scorso anno hanno avuto un’impennata senza eguali. C’è quindi da dire che, nonostante il nostro Paese rimane in ritardo per alcuni aspetti rispetto all’Europa (dei trenta milioni di italiani che navigano in Internet, dieci non acquistano online), i dati sono più che incoraggianti.

A tal riguardo abbiamo chiesto a Carmine Grassio che gestisce l’eCommerce di scarpe online PianetaOutlet.it, una delle 1000 aziende più in crescita d’Europa secondo il Financial Times, di raccontarci del mondo eCommerce italiano e da quale intuizione nasce il progetto che, col tempo, è diventato una miniera d’oro.

Ikon: la digital agency che si ispira alla natura

Uno dei fondatori di Ikon a 11 anni già  programmava videogame. Dal ‘97 a oggi, continua a confermarsi una web agency creativa e innovativa: che ha scelto Seeweb!

Seeweb: Salve e benvenuti al nostro appuntamento con il mondo dei professionisti del web. Ci raccontate brevemente come nasce Ikon?

Ikon: Ikon nasce nel 1997 grazie all’intuizione di Enrico Degrassi che, assieme a Fulvio Degrassi, Michele Degrassi e Manuela Tomadin, dà vita a una tra le primissime digital agency del nord-est.

Con una passione per tutto quello che riguarda la tecnologia e i new media, Enrico inizia a programmare videogames già all’età di 11 anni sul suo ZX Spectrum. Successivamente, mentre studia Architettura a Venezia, lavora come freelance sui primi progetti multimediali in cui la grafica 3D è l’elemento portante. Fondare la società diventa presto un’esigenza per affrontare progetti via via più complessi mettendo a sistema competenze diverse grazie all’arrivo di nuovi collaboratori.

Intervista a Daniele Vona sull’appliance VPN

Intervista a Daniele Vona sull'appliance VPN

Molto richiesta in abbinamento al Cloud Server, cos’è l’appliance VPN? La parola al tecnico, Daniele Vona, per capire meglio configurazioni e usi possibili.

Daniele, cos’è anzitutto l’appliance VPN?

D.: L’appliance VPN è lo strumento che oggi permette ai nostri clienti di creare collegamenti sicuri tra le loro reti private e mobili e le nostre infrastrutture cloud.

Come si puo’ utilizzare una appliance VPN?

D.: L’utilizzo dell’appliance VPN è molto semplice e non richiede grosse esperienze sistemistiche e di networking. Tutte le configurazioni si eseguono su una comoda interfaccia web che permette la completa gestione del sistema e la configurazione di tutti i servizi di VPN e di firewall. Infatti, oltre a fornire servizi di sicurezza via collegamenti sicuri, l’appliance offre anche servizi di firewall con possibilità di modificare le proprie regole senza limiti. Queste due soluzioni, insieme, garantiscono la configurazione ideale per chi vuole proteggere la propria infrastruttura.

Il pannello di controllo messo a disposizione permette a chiunque di configurare semplici tunnel IPsec (site-to-site VPN) , oppure elaborare configurazioni più complesse che permettono a postazioni mobili (mobile VPN o Roadwarrior) di connettersi in totale sicurezza verso la rete aziendale.

Come scegliere il giusto web hosting

Web Hosting: dedicato, condiviso, virtuale e cloud, impara a sceglierlo nel modo giusto.

Cosa si cerca oggi in un servizio di web hosting? Senz’altro la scalabilità.

Se si è agli inizi e si sta aprendo un sito web non si può sapere quale sarà il riscontro. Ecco perché vale la pena ottimizzare l’investimento iniziale per poi aumentare la potenza in un secondo momento con facilità e real time.

Negli ultimi anni siamo diventati tutti più esigenti: vogliamo efficienza e velocità, affidabilità e stabilità. I servizi di hosting disponibili sul mercato però sono davvero tante: dedicato, condiviso, virtuale, cloud, con risorse garantite o best effort, etc. etc… Come fare a capire quella che fa per noi?

Accedi

Registrati | Password dimenticata?