Quick Security Assessment: ecco come riduci il cyber-risk

GDPR

Aumentano violazioni e attacchi. Identificare i problemi per prevenirli mitiga il rischio. Il nostro Quick Security Assessment

Individuare eventuali debolezze dei sistemi IT per lavorare a un miglioramento degli aspetti inerenti la sicurezza: i security assessment possono aiutarci?
Il nuovo GDPR impone a tutte le imprese una review della modalità con cui le applicazioni vengono realizzate e utilizzate.
E, se adeguarsi al GDPR può avere dei costi, i danni arrecati da intrusioni e compromissioni sono molto più onerosi.

Non solo perché il nuovo regolamento obbliga a dare tempestiva comunicazione dei data breach, ma anche perché la vulnerabilità a minacce interne ed esterne ha i suoi risvolti sulla reputazione dell’azienda.

Solo per voi il rapporto OAI 2013!

seguridad_informaticaOggi puoi scaricare, gratuitamente e in anteprima rispetto alla pubblicazione ufficiale, il Rapporto OAI 2013

Con questo rapporto, l’Osservatorio Attacchi Informatici è oggi alla sua quarta edizione e ci fornisce il risultato di preziose indagini sullo stato della sicurezza in Italia.

Realizzato da Marco Bozzetti e altri esperti del settore, il documento ci dà per fortuna delle notizie positive.

Si rivelano in diminuzione infatti gli attacchi ICT intenzionali in Italia rispetto al 2012, e di questi attacchi solo una parte hanno avuto un impatto significativo.

Soprattutto, sempre più brevi sono i tempi di ripristino della situazione precedente all’attacco, con un oltre 50% di casi che entro un solo giorno  rientra alla normalità.

Accedi

Registrati | Password dimenticata?