Nuovo data center del centro Italia: ormai ci siamo

Due anni fa visitando questa nuova immensa struttura appena acquistata, potevo solo immaginare il data center che ci sarebbe stato. Oggi, a distanza di due anni, devo dire che la realtà ha superato l’immaginazione. Ormai ci siamo, tra poche settimane ci sarà il collaudo degli impianti tecnici e dopo poco potremo accendere al nuovo data center e cominciare a popolarlo.

In quest’ultima visita ho potuto osservare e toccare da vicino le soluzioni tecniche adottate. Ci sono macchine di trattamento dell’aria intelligenti, ad alto rendimento e basso impatto ambientale. Tutti gli impianti sono stati inoltre pensati con predisposizioni per potenziare il data center mentre sarà operativo.

Una cosa che mi ha colpito del nuovo data center è il sistema antincendio, che analizza l’aria, fiutandola e distinguendo dai fumi rilevati, se siamo di fronte un incendio – ad esempio uno scatolone che ha preso fuoco – o a del fumo senza pericolo di incendio, magari causato da una scheda elettronica ignifuga danneggiata.

Sotto le quinte del data center

Siete mai entrati in un data center? Un paio di cose sono subito evidenti: il frastuono delle ventole di raffreddamento dei server e la fresca temperatura dell’ambiente.

Quelle che vi propongo oggi sono foto dell’apparato circolatorio del data center di Frosinone. Parliamo dell’impianto che trasporta l’acqua, prezioso liquido usato per scambiare il calore dei server con il freddo dei frigoriferi, sito al piano sottostante al data center.

Tutto l’impianto è perfettamente isolato così da evitare la dispersione di calore. Sono presenti anche due serbatoi per un totale di 4000 litri di acqua che servono da volano termico e compensare rapidi sbalzi di temperatura o arresto delle macchine frigorifero.

Anche in questo caso si applica la regola dell’impianto ridondato, ecco perché nelle foto potete vedere tutti i tubi che corrono sempre paralleli, doppi serbatoi e doppie pompe di circolazione.

In questo modo riusciamo a mantenere nel data center la temperatura costante di 23°C indipendentemente da quella esterna, che nel caso di Frosinone può oscillare da -5°C a 40°C.

Un’ultima curiosità. L’impianto di climatizzazione del data center di Frosinone è stato progettato in modo tale che d’inverno il riscaldamento degli uffici sia ottenuto totalmente dal caldo dei server.

[AFG_gallery id=’4′]

Accedi

Registrati | Password dimenticata?