Num. Verde 800 11 28 25

Nuovo data center del centro Italia: ormai ci siamo

Indice dei contenuti

 

Due anni fa visitando questa nuova immensa struttura appena acquistata, potevo solo immaginare il data center che ci sarebbe stato. Oggi, a distanza di due anni, devo dire che la realtà ha superato l’immaginazione. Ormai ci siamo, tra poche settimane ci sarà il collaudo degli impianti tecnici e dopo poco potremo accendere al nuovo data center e cominciare a popolarlo.

 
In quest’ultima visita ho potuto osservare e toccare da vicino le soluzioni tecniche adottate. Ci sono macchine di trattamento dell’aria intelligenti, ad alto rendimento e basso impatto ambientale. Tutti gli impianti sono stati inoltre pensati con predisposizioni per potenziare il data center mentre sarà operativo.
 
Una cosa che mi ha colpito del nuovo data center è il sistema antincendio, che analizza l’aria, fiutandola e distinguendo dai fumi rilevati, se siamo di fronte un incendio – ad esempio uno scatolone che ha preso fuoco – o a del fumo senza pericolo di incendio, magari causato da una scheda elettronica ignifuga danneggiata.

Inoltre, il sistema messo in atto per spegnere l’incendio, acqua e azoto a 200 atm, è totalmente atossico e non lascia alcun residuo. In questo modo i locali in cui si è verificato il principio di incendio rimangono sempre disponibili al personale che deve intervenire.

 

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Altri articoli da non perdere

5 risposte

  1. Il nuovo datacenter di Frosinone (che poi in realtà è a sud di Roma a 1Km dal casello A1 di Ferentino) ospiterà sia servizi di Cloud Computing, sia servizi di colocation.
    A questo scopo è stata prevista la possibilità di accesso h24 da parte dei clienti e delle aree dedicate anche per le attività di staging, e di preparazione delle apparecchiature.
    C’è poi da dire che è stato solo completato il primo lotto (ce ne sono altri 4 da fare) e quindi gli sviluppi futuri terranno conto delle richieste dei clienti.
    Esistono poche strutture di datacenter adeguate e ben infrastrutturate nel centro sud Italia e quindi ci aspettiamo una certa effervescenza per le richieste di colocation in questo datacenter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 + 1 =