MagentoDay 2014: intervista agli organizzatori

Magento è una delle piattaforme e-commerce open source più apprezzate ed usate del momento, lanciata nel 2007 con gli anni è diventata una piattaforma di alto livello. Dopo il successo della prima edizione del MagentoDay, il 7 novembre si terrà la seconda edizione dell’evento tecnico organizzato dal GrUSP (Associazione Gruppo Utenti Sviluppatori PHP Italiani) e dal Pug MoRe (PHP User Group Modena e Reggio Emilia).

Il programma dell’evento non è ancora stato definito ma, i propositi del MagentoDay 2014 restano quelli dello scorso anno, essere una sorta di punto di riferimento per l’ambiente Magento in Italia; un’occasione per incontrare esperti di settore, per approfondire gli strumenti e per tenersi aggiornati sullo sviluppo della piattaforma.

L’evento si terrà a Parma presso il Grand Hotel De La Ville (Largo Piero Calamandrei, 11). Il 6 novembre si terrà invece un workshop tenuto da Alessandro Ronchi e Roberto Gambuzzi, sullo sviluppo di un modulo di backend per la gestione di un’entità personalizzata (verrà selezionata a seconda delle preferenze espresse dai partecipanti al corso). L’intero workshop sarà incentrato sulla pratica, sarà infatti prevista la stesura di un codice sorgente che avrà l’obiettivo di implementare un esempio di funzionalità multiwarehouse.

Le iscrizioni al MagentoDay e al workshop sono ancora aperte sul sito ufficiale. Dal momento che siamo partner dell’evento e siamo curiosi di conoscere le novità della nuova edizione, abbiamo deciso di fare qualche domanda agli organizzatori.

1) Siamo giunti alla seconda edizione del MagentoDay, cosa cambierà rispetto alla scorsa edizione?

Intanto la location: abbiamo scelto una struttura più grande che ci consente di ospitare più persone; l’anno scorso abbiamo avuto un sold-out con 130 partecipanti e oltre 30 persone sono rimaste in lista d’attesa. Quest’anno abbiamo 180 posti disponibili oltre a quelli riservati allo staff e agli speaker.
Inoltre l’evento di quest’anno si arricchisce di un workshop, un’occasione riservata ad un massimo di 20 persone di lavorare su un progetto concreto assieme a sviluppatori certificati. Guideremo i partecipanti alla creazione di un modulo per la gestione multimagazzino su Magento, funzionalità che non è integrata nativamente e che viene spesso richiesta dai clienti. Sarà una occasione per i partecipanti di confrontarsi sulle pratiche di sviluppo adottate da sviluppatori esperti.
Per finire quest’anno, grazie ad alcuni sponsor tecnici, regaleremo licenze d’uso e libri estraendole a sorte tra i partecipanti.

2) Il piano del programma non è ancora stato pubblicato, possiamo avere qualche anticipazione? Ci saranno dei talk specifici?

Rispetto all’anno scorso il livello medio degli interventi è decisamente cresciuto e siamo soddisfatti delle proposte ricevute. Il programma sarà pubblicato nel giro di pochissimi giorni.
Gli argomenti riguarderanno Amazon Beanstalk, Composer, HHVM, ERP e Warehouse Integration, Google Analytics, Clustering e non mancherà qualche anticipazione su Magento 2.

3) A soli sette anni dal lancio della preview, Magento è una delle piattaforme più richieste, qual è il segreto del suo successo?

Ciò che rende Magento una piattaforma di successo, a nostro avviso, è la formula “open source” combinata ad una architettura flessibile che consente di scalare funzionalmente a seconda dei bisogni dei merchant.
E non è che l’inizio: Magento 2 promette di essere ancora più flessibile e conforme a standard di sviluppo moderni.

Vi aspettiamo tutti al MagentoDay 2014 il 7 novembre a Parma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accedi

Registrati | Password dimenticata?