Framework Symfony: intervista al team di Beelab

Beelab, web agency-software house con oltre 15 anni di esperienza nel settore IT e ITC, si occupa sostanzialmente di sviluppo applicazioni software, siti web, soluzioni web based, User Centred Design con test sui loro prototipi, attuazione di strategie di web marketing e analisi di marketing quantitative e qualitative. Tra le altre cose, Beelab si occupa anche della progettazione, manutenzione e aggiornamento di CED (Centro Elaborazione Dati) di infrastrutture e sistemi hardware utili per l’uso di software.

Da diversi anni l’azienda, nostra partner, si è specializzata nello sviluppo in Symfony e nelle tecnologie Open Source.

Symfony è un framework PHP open source pensato per lo sviluppo di applicazioni web e rilasciato sotto licenza MIT. Tale framework aiuta e agevola gli sviluppatori web a creare applicazioni in poco tempo; non solo si basa sull’architettura MVC, ha anche il supporto per sviluppare in AJAX. Questo consente agli sviluppatori di costruire applicazioni web anche complesse in breve tempo, di scalarle e hostarle facilmente mantenendole sempre aggiornate.

Noi di Seeweb abbiamo avuto il piacere di porre qualche domanda al team di Beelab proprio per approfondire l’uso di Symfony e scoprire tutti i dettagli di un framework open source.

Il team di Beelab al completo.

Il team di Beelab al completo.

Sul web non si fa altro che parlare di Symfony, qual è secondo voi il segreto del suo successo?

Per spiegare il successo di Symfony partiamo dal suo linguaggio di sviluppo, ossia il PHP, che è nato anni fa come linguaggio “povero”, per poi evolversi piano piano e guadagnare un ottimo supporto per la programmazione a oggetti.

Symfony ha saputo sfruttare proprio quest’ultima caratteristica del PHP, affermandosi come framework di grande successo in quanto permette la realizzazione di sistemi informativi web-based e object-orienteed professionali con estrema semplicità. In sintesi, ciò che rende Symfony uno strumento assolutamente flessibile e potente sono le sue caratteristiche di:

Manutenibilità – che consiste nella facilità di apportare modifiche al sistema realizzato e quindi la possibilità di avere dei sistemi in continuo miglioramento ed evoluzione a costi sensibilmente ridotti.

Scalabilità – che permette l’aggiunta di funzionalità su un sistema già esistente senza richiederne l’intera riprogettazione.

Modularità – che consente la buona suddivisione del sistema in moduli e quindi la sua ottimizzazione, rendendolo più veloce e privo di bug.

Riutilizzo – che ammette il riuso di parti di sistema per realizzare un prodotto nuovo e diverso.

I vantaggi di affidarsi ad una tecnologia come Symfony sono dunque evidenti e comprendono un notevole aumento della affidabilità e una forte diminuzione dei costi, si calcola circa del 60%, rispetto ad altri competitor.

E’ difficile imparare ad utilizzare questo framework?

La materia è complessa e certamente richiede un determinato impegno. Ma chi vuole avventurarsi in questa impresa deve sapere che potrà contare sull’aiuto della community e su una vastissima documentazione. Ovviamente, ricorrere al supporto di un esperto, per esempio facendo un corso come quelli che organizziamo noi, può consentire di dipanare molti dubbi e far risparmiare un bel di tempo, con una sola giornata di formazione intensiva, infatti, si possono fare dei grandi progressi.
C’è qualcosa che dovremmo sapere su Symfony, di cui non si parla mai?

Non credo ci sia nulla di cui non si parla su Symfony, dai blog alle conferenze c’è un forte hype. Forse, però, una cosa che molti dimenticano di sottolineare è l’importanza delle pratiche metodologiche che è necessario adottare durante lo sviluppo. In fin dei conti Symfony, per quanto flessibile e potente, resta uno strumento nelle mani di uno sviluppatore e il raggiungimento di un ottimo risultato dipende in gran parte dalla sua esperienze e dalle sue competenze. Una serie di buone pratiche, capacità e professionalità sono indispensabili per l’effettiva riuscita di un progetto.

Sostanzialmente, cosa si può fare con Simfony?

Sostanzialmente, tutto! 🙂 Non ci sono davvero limiti alle richieste e alle necessità che si possono soddisfare con Symfony. Dal piccolo sito vetrina al più complesso e-commerce, Symfony permette di costruire soluzioni web-based scalabili, affidabili e performanti.

Un commento a Framework Symfony: intervista al team di Beelab

  1. […] : Symfony è un framework PHP open source pensato per lo sviluppo di applicazioni web e rilasciato sotto licenza MIT. Tale framework aiuta e agevola gli sviluppatori web a creare applicazioni in poco tempo. Abbiamo intervistato il team di Beelab, azienda specializzata nello sviluppo in Symfony e nelle tecnologie Open Source, che ci ha raccontato alcune particolarità del framework: Il team di Beelab risponde alle nostre curiosità su Symfony, il framework più apprezzato del mercato. Leggi ora l'intervista.  […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accedi

Registrati | Password dimenticata?