rappresentazione-focal-point

Focal Point: chi è e cosa fa?

Focal Point: figura cruciale all’interno di un’azienda, ecco cosa fa in Seeweb

Chi sono e cosa fanno i clienti Seeweb? Il target di un’azienda come la nostra è piuttosto ampio e i dati ce lo dimostrano continuamente. Tra gli utilizzatori dei servizi di un Cloud Provider:

    • web agency
    • system integrator
    • sviluppatori
    • professionisti
    • fornitori di hosting
    • aziende di ogni genere

 

Una cosa li unisce: la necessità di poter gestire la tecnologia nel modo più sereno possibile.
Se il mondo digital – tra rischi di sicurezza e il lavoro costante per raggiungere e mantenere la massima visibilità online – diventa sempre più complesso, i più cercano un fornitore cloud che non si limiti a erogare servizi ma che sappia supportare il cliente nel modo più completo.

seeweb-spiega-figura-focal-point-attraveros-intervista-Gianluca-Geralico

Gianluca Geralico, Focal Point Seeweb

 

Cosa fa un Focal Point 

In uno scenario di grande competitività, nelle aziende diventa sempre più importante affiancare ad automazioni sempre più sofisticate un team umano in grado di intercettare le esigenze dei suoi interlocutori e di evitare che eventuali problemi o esigenze si trascinino nel tempo senza trovare soluzioni adeguate. E qui, la figura del Focal Point diventa cruciale.

Tra i suoi compiti:

    • conoscere i metodi di lavoro e il business del cliente
    • reagire alle richieste del cliente coinvolgendo il giusto team in azienda
    • fare costanti benchmark delle prestazioni e della riuscita delle attività che vengono fatte a beneficio del cliente
    • verificare che gli obiettivi raggiunti siano in linea con la richiesta originaria
    • gestire eventuali conflitti e criticità che emergono durante un progetto

 

Proprio per questo, tra le skill di un Focal Point ci devono essere la capacità di gestire risorse e tempo, la professionalità con cui custodire i dati di cui entra in possesso,  doti comunicative e anche un certo livello di competenza tecnica.

Focal Point e PM: quali differenze?

Il Focal Point è una sorta di Project Manager? No, in realtà: al PM verrà assegnata in modalità full time o part time la gestione di un progetto con i suoi costi e il controllo del suo processo esecutivo. Piuttosto, il Project Manager potrà fare riferimento al Focal Point per alcuni degli aspetti che riguardano un progetto che lo vede coinvolto.

Più che occuparsi dell’esecuzione e del rispetto del budget e dei tempi, infatti, il FP coordina una serie di clienti e ha un quadro generale di progetti molteplici, facendo da canale tra le loro esigenze e il team in azienda, coordinandosi di continuo con tecnici e reparto commerciale e assicurandosi che la comunicazione fili liscia.

Qualche domanda a Gianluca Geralico, Focal Point Seeweb

Per capirne di più, abbiamo chiesto a Gianluca Geralico, Focal Point Seeweb, qualche dettaglio sul suo ruolo.

Gianluca, da quanto tempo sei in Seeweb e quali ruoli hai rivestito sinora?
G.: Sono in Seeweb da ben venti anni, e ho iniziato prima come tecnico, occupandomi in particolare della gestione domini e dei rapporti con le varie authority quali Eurid, il CNR di Pisa (Registro.it), OpenSRS. Dallo scorso anno, pur mantenendo questo ruolo di contatto e relazione con le authority, faccio da Focal Point: una bella sfida.

Chi è che cosa fa il focal point in Seeweb e da dove nasce l’esigenza di una figura simile?
G.: L’esigenza è stata quella di iniziare a seguire in modo più “ravvicinato” i nostri clienti e far sentire la nostra presenza in maniera più costante.
In un ambito come il nostro, si può essere portati a sentire i clienti quando ci sono problemi o richieste specifiche perché le esigenze sono tante e mutevoli. Ma perché non seguire i clienti in modo più costante traendo spunto dalle loro necessità e cercando di “customizzare” l’esperienza il più possibile e soprattutto parlandoci di persona?
L’incontro a tu per tu non ha davvero nulla a che fare con la semplice telefonata: innesca come nient’altro un processo di fiducia che poi porta a impegnarsi ancora di più nel raggiungere gli obiettivi.

Pensi che avere un background tecnico possa favorire una migliore gestione delle disparate richieste che arrivano dai clienti più esigenti?
G: Certamente: avere un'”infarinatura” tecnica aiuta a capire meglio le esigenze infrastrutturali e di sviluppo del cliente. E ciò di permette di comunicare meglio quello che serve al cliente al resto della squadra.

Quali sono le esigenze che emergono di più nel mondo ICT oggi quando i clienti si interfacciano con te?
G.: Attualmente le maggiori esigenze sono quelle di poter potenziare il ruolo di Seeweb nell’ambito della gestione tecnica: aumentare i task a “governo” delle infrastrutture, sopratutto complesse e business critical. Demandando di più a noi, i clienti possono concentrarsi di più sugli obiettivi e i risultati. Ricordiamo infatti che la maggior parte di nostri clienti offre a sua volta servizi alle aziende “finali”.

Vuoi chiederci ulteriori informazioni su come puoi essere assegnato al nostro Focal Point per le tue esigenze aziendali?

Siamo a disposizione qui!
No Comments

Post a Comment

68 − = 58

Accedi

Password dimenticata?