energia

L’energia prima di tutto

Nel nostro nuovo datacenter di Milano abbiamo curato particolarmente il sistema di alimentazione che rappresenta, da sempre, il punto critico di ogni datacenter.

• UPS da 200 kW ad alta efficienza e ridondati, con gruppi batterie doppi per ogni UPS.

• Sorgente di alimentazione di esercizio e di bypass su linee separate per evitare fenomeni di trascinamento dei magnetotermici  in caso di sovracorrenti.

• Sala energia separata dal resto del datacenter con climatizzazione dedicata e ridondata e sistema antincendio a saturazione.

• Quadri di distribuzione separati, ognuno dei quali,  servito da un UPS dedicato, fornisce l’alimentazione doppia trifase agli armadi rack.

Avere un sistema di alimentazione allo stato dell’arte è il primo tassello per erogare dei servizi di Cloud Computing performanti ed affidabili.

[AFG_gallery id=’8′]

3 Commenti
  • Marco Affinito

    21 aprile 2012 at 13:36 Rispondi

    Ma il vecchio datacenter lo chiudete o questo è in più? Quanti server può ospitare? Per curiosità: quanti dei vostri Cloud Server entrerebbero nel vostro nuovo datacenter?
    Non vi offendete ma gira voce che non avete la possibilità di garantire gli upgrade di servizio ai clienti e quindi non conviene comprare servizi da voi in quanto poi si rischia di doversi spostare. E’ vero o potete smentire?

    • Chiara

      23 aprile 2012 at 10:13 Rispondi

      Salve sig. Affinito,
      e innanzitutto chiariamo la causa dei rumors di cui ci mette a conoscenza. Essi sicuramente si riferiscono non a difficoltà di upgrade ma a restrizioni che ci sono state, durante gli scorsi mesi, nell’accogliere richieste di colo di piccole dimensioni e prive di servizi addizionali.
      Quanto al nuovo datacenter, non è sostitutivo del vecchio, ma una nuova struttura in grado di ospitare circa 9.000 nuovi Cloud Server.
      Grazie per averci permesso di chiarire l’equivoco.

  • […] Con queste fotografie documentiamo la recente attivazione della sala G del nostro data center di Milano. […]

Scrivi un Commento:

*

Accedi

Password dimenticata?