15 anni di Whois

Whois

Il protocollo Whois è utilizzato dall’inzio degli anni ’80 per pubblicizzare i riferimenti  di chi ha registrato un dominio o una rete di  IP, e storicamente, vi si accede mediante un client a riga di comando. Esattamente 15 anni fa ho caricato nell’archivio di Debian la prima versione del mio client whois.

Alla fine del 1999 il governo degli Stati Uniti aveva obbligato Network Solutions, al tempo l’unico registrar per i top level domain .com, .net e .org, a dividere le proprie funzioni in registry e registrar, con lo scopo di permettere a più registrar di operare in concorrenza sul mercato.

Da allora sono necessarie due query Whois per accedere ai dati di un dominio in un TLD che opera con un modello simile. Prima, una al registry per scoprire con quale registrar era stato registrato il dominio e poi, una al registrar per ottenere davvero i dati.

Pigro come sono ho concluso che questo non era accettabile, e così ho implementato un client Whois che sappia quale server interrogare per ogni TLD e poi automaticamente segua il riferimento al registrar.

Ma la ragione iniziale per scrivere questo programma è stata rimpiazzare il client Whois derivato da BSD che al tempo era distribuito con Debian con uno che sapesse in quale server cercare gli indirizzi IP e i numeri di Autonomous System, una funzione utile in un periodo in cui la gente ancora segnalava a mano lo spam ricevuto al provider d’origine.

Negli anni ho dedicato innumerevoli ore a cercare il server giusto per i domini di paesi lontani (qualcosa che spesso è stato estremamente istruttivo) e ora il database interno del programma di solito è più aggiornato di quello ufficiale della IANA.

Uno dei miei obiettivi per questo programma è sempre stato una grande portabilità, quindi sono felice che negli anni sia stato adottato da altre distribuzioni di Linux, reso disponibile da terzi per tutti gli UNIX proprietari più comuni e anche per sistemi insoliti come Windows e OS/2.

Ora che Whois ha 15 anni sono felice di annunciare di avere recentemente raggiunto la totale dominazione del mercato, visto che è stato adottato come client Whois predefinito da tutte le distribuzioni di Linux.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accedi

Registrati | Password dimenticata?